Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Rizzitelli: “Quagliarella è fortissimo, ma non verrebbe per fare panchina”

Roma, Rizzitelli: “Quagliarella è fortissimo, ma non verrebbe per fare panchina”

L’ex attaccante romanista si esprime sulla voce di mercato

Ruggiero Rizzitelli

ASROMA RIZZITELLI SU QUAGLIARELLA / ASROMALIVE.IT – In seguito all’intervista rilasciata da Fabio Quagliarella a Chi la redazione del sito vocegiallorossa.it ha contattato Ruggiero Rizzitelli per sapere cosa ne pensa riguardo l’attaccante bianconero:

Quagliarella in un’intervista rilasciata a Chi ha praticamente aperto le porte a Zeman, rivelando il desiderio di poter essere allenato dal tecnico boemo. Cosa ne pensa a riguardo?
“Non sapevo nulla di questa notizia, comunque penso che sia normale. Con Zeman gli attaccanti hanno la possibilità di mettersi maggiormente in mostra, vanno a nozze con lui. Non si può invece dire lo stesso riguardo ai difensori (ride ndr). A parte gli scherzi, come possiamo tutti vedere, molte partite della Roma finiscono non a caso in Over, poiché si segna molto. Quagliarella evidentemente lo ha capito e da attaccante ne è affascinato”.

Lo reputa adatto come caratteristiche al gioco di Zeman?
“Lui sarebbe molto adatto. Ha grande capacità negli inserimenti, è un attaccante completo, ma a mio avviso non troverebbe posto nella Roma piena di attaccanti quale come è ora”.

Ipoteticamente parlando, lei se potesse prenderlo, lo sommerebbe al pacchetto di attaccanti già preesistente oppure ne cederebbe uno attualmente in rosa?
“Assolutamente no. In termini di fantascienza, se a gennaio eventualmente arrivasse, non potrebbe mai aggiungersi agli attaccanti che ci sono in questo momento. Sei attaccanti sono troppi. Un eventuale partenza dunque sarebbe quella di Destro ma che mi sembra improbabile vista la spesa fatta quest’estate per il giocatore. La Roma non si può dunque permettere Quagliarella per poi lasciarlo in panchina. E’ un giocatore che milita nella Juve, tra le papabili allo scudetto; non può arrivare a Roma e non giocare, vorrebbe giustamente essere titolare”.

Gli attaccanti sono già sei in rosa, ma certamente è differente la presenza di Nico Lopez o di Quagliarella in panchina.
“Esatto. Nico Lopez è giovane e fin quando tieni in panchina un giovane va bene, lo puoi fare. Ma per Quagliarella il discorso non è possibile”.