Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Udinese, le pagelle dei giallorossi. Lamela cecchino, difesa rimandata

Roma – Udinese, le pagelle dei giallorossi. Lamela cecchino, difesa rimandata

I voti di asromalive.it alla prestazione dei giallorossi

Roma vs Udinese

ROMA UDINESE PAGELLE / ASROMALIVE.IT – Bruciante la sconfitta in rimonta all’Olimpico per la Roma contro l’Udinese nella nona giornata di campionato. Il 2-3 finale boccia l’atteggiamento degli uomini di Zeman, distratti e lunghi dopo la mezz’ora brillante iniziale.

Le pagelle dei giallorossi:

STEKELENBURG 6 – Non pare avere colpe personali sui tre gol dell’Udinese, anzi, in qualche occasione riesce anche a mettere una pezza decisiva.

PIRIS 5,5 – Parte bene come tutta la squadra, poi non trova più la posizione giusta.

MARQUINHOS 6 – Qualche buon intervento importante, sui gol subiti non ha responsabilità gravi.

CASTAN 5,5 – A volte agisce da leader, in altre va in confusione. Il presunto fallo da rigore pesa molto.

DODO’ 5,5 – Da rivedere, parte forte con qualche sprint di rilievo in fase offensiva. In difesa è nullo. Dal 62′ MARQUINHO 5,5 – Come il connazionale, spinge molto ma la fase difensiva è inesistente.

DE ROSSI 5,5 – Trova meno la posizione rispetto a Genova, da uno come lui ci si aspetta sempre il massimo.

TACHTSIDIS 5 – Gira che ti rigira è sempre la pecora nera della squadra. Lento ed impacciato, non tiene mai alto nella ripresa il baricentro dei suoi.

PJANIC 5,5 – Si accende ad intermittenza e fa ancora fatica a trovare posizione e ritmi di gioco. Dal 68′ FLORENZI SV

LAMELA 7 – Lampi di genio in una notte ancora una volta buia. Il primo gol con serpentina sulla linea di fondo è una magia, il secondo è da cecchino d’area di rigore. Se continua così va in doppia cifra.

OSVALDO 5,5 – Tra sfortuna ed errori non entra quasi mai in partita; buono l’assit del 2-0 per Lamela, ma perde troppi palloni importanti e con un retro passaggio in mischia consegna a Domizzi il pallone del primo gol friulano.

TOTTI 6 – Nel primo tempo la sua genialità è al servizio della squadra. Regala perle e assist fino alla rimonta dell’Udinese, che spegne anche le sue velleità. Dal 78′ DESTRO SV

ZEMAN 5 – Ancora una rimonta subita, come contro il Bologna la sua Roma si spegne dopo quasi un tempo e regala campo e distrazioni ai suoi avversari. Gli errori maggiori sono rappresentati dalla lunghezza eccessiva dei suoi in campo e dal livello di concentrazione ancora una volta insufficiente. Prestazione lontana parente di quella di Genova.

Keivan Karimi