Roma Calcio » AS Roma News » Siena, ds Antonelli: “Destro è un predestinato. Con l’Udinese dico 1X”

Siena, ds Antonelli: “Destro è un predestinato. Con l’Udinese dico 1X”

Il ds dei toscani parla di Roma e Udinese

Stefano Antonelli

ASROMA UDINESE PARLA ANTONELLI / ASROMALIVE.IT – Stefano Antonelli, ex consulente di mercato dell’Udinese ed attuale Direttore Sportivo del Siena, ha parlato del match tra Roma e Udinese, in programma domenica prossima alle ore 20.45. Ecco le sue parole al sito gazzettagiallorossa.it:

Sulla sua esperienza a Siena?
“Nell’Udinese ero un consulente di mercato che lavorava ad ampio raggio dietro le quinte. Mentre qui mi trovo sicuramente in un ruolo di prima linea. Mi trovo benissimo perché so di rappresentare un progetto che ci ha fatto intraprendere un bel percorso”.

Sull’Udinese?
“Sta crescendo piano piano nonostante le difficoltà iniziali. Ora si sta consolidando e tutti possono far bene, perché è una macchina ben organizzata e strutturata. Nonostante le partenze di Inler, Sanchez e Isla, lo zoccolo duro è rimasto, e ruota tutto intorno a loro e alla crescita dei giovani”.

Sulla Roma?
“E’ una questione di tempo: il concetto di Zeman è questo e c’è da più di venti anni. La Roma ora è molto più giovane e gli interpreti devono assimilare concetti diversi, ma siamo di fronte ad una realtà importante, e i risultati positivi come quelli di Genova, aumentano l’autostima: tutto migliorerà”.

Avrebbe preso Zeman?
“Sì, lo avrei preso”.

Sul mercato della Roma?
“Prendendo Zeman, il progetto tecnico doveva cambiare inevitabilmente. La Roma non ha fatto in tempo a radicalizzare il tutto e non tutte le componenti sono adatte al boemo, ma c’è talmente tanta qualità che mi sento di promuoverlo fino in fondo”.

Su Destro?
“E’ normale che ci deve essere un periodo di ambientamento anche per lui, poi ci sono stati alcuni infortuni che hanno rallentato la sua crescita, ma fin da quando è arrivato nella Capitale ha sempre dato il massimo. Sta crescendo: continuo a dirlo, è un predestinato”.

Sulla trattativa per portarlo a Roma?
“E’ stata un’operazione molto lunga e contorta. C’erano 4 società importanti che volevano il ragazzo, ma la Roma sembrava potesse essere un pole per il giocatore. Poi anche noi ci siamo messi nella condizione di confrontarci con Mattia e a distanza di tempo, siamo convinti che Roma sia la collocazione più giusta”.

Su Roma-Udinese?
“Mi aspetto una Roma che farà la partita con palle verticali con una Udinese attenta e pronta a colpire quando ne avrà la possibilità. I bianconeri sono una squadra che non fa il catenaccio e cercherà di sfruttare il momento giusto per portare a casa il risultato più positivo”.

Sugli uomini match?
“Per quanto riguarda la Roma, i protagonisti sono sempre gli stessi: Totti, De Rossi, Lamela e Osvaldo. Per l’Udinese, Di Natale”.

Pronostico di Roma-Udinese?
“Vedo la Roma leggermente avvantaggiata: per me è un 1x”.