Roma Calcio » AS Roma News » Derby, Tesser: ”E’ una partita delicata ma credo molto in questa Roma”

Derby, Tesser: ”E’ una partita delicata ma credo molto in questa Roma”

L’ex tecnico del Novara ha parlato del derby di domenica prossima ma anche di alcuni elementi della rosa romanista

Il tecnico veneto Attilio Tesser

DERBY TESSER PARTITA DELICATA ROMA/ ASROMALIVE.IT – Alla trasmissione La città nel pallone, in onda su Radio Ies, Attilio Tesser ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla stracittadina ma si è anche soffermato più nello specifico sui giallorossi. Ecco le sue parole:

Su Zeman?
Non mi sembra che sia cambiato. Ha mantenuto la sua filosofia e poi quest’anno ha un Totti che riesce sempre ad essere determinante con i suoi movimenti nel 4-3-3 del boemo”.

Sulla Roma?
I dirigenti giallorossi in questi due anni, hanno preso i migliori giovani possibili. Applaudo a quello che ha fatto Sabatini: ha allestito una rosa competitiva con dei giovani veramente interessanti. Credo che i giallorossi, il prossimo anno, possano essere una delle vere antagoniste della Juventus”.

Lazio-Roma?
Mi sembra che giochino un calcio simile. Penso che la Roma può avere qualche giocatore che possa fare la differenza con la cosiddetta giocata in grado di cambiare l’incontro. E’ una partita delicata, ma credo molto in questa Roma, anche se in alcune circostanze la Lazio mi ha fatto un’ottima impressione”.

La Lazio parte in svantaggio per l’impegno infrasettimanale?
Anche io ho dovuto affrontare degli impegni infrasettimanali, e non c’è nulla da fare: qualsiasi cosa tu faccia, non si riesce mai a preparare al meglio la prossima partita. La Lazio un po penalizzata lo è”.

De Rossi?
E’ un giocatore che non si discute, anche se Zeman dice delle cose perfettamente vere. Lui è il tecnico e manda avanti chi vede meglio in settimana. De Rossi può giocare in qualsiasi ruolo, quindo non vedo nessun problema”.

Su Baldini e Sabatini?
Di loro ho una stima enorme, perché si sono dimostrati dei grandi dirigenti che hanno lungimiranza in quello che vanno a fare. Non credo De Rossi vada sul mercato, perché è una bandiera della Roma, loro lo sanno, e sono sicuro che finirà tutto in una bolla di sapone come è finito la scorsa estate”.

Tachtsidis?
Ha solo bisogno di ambientarsi. Roma è una piazza importante che ti da tantissimo affetto, Zeman lo ha voluto e ha ragione perché lo scorso anno ha fatto un campionato strepitoso. E’ questione di tempo, le qualità del ragazzo usciranno sicuramente”.