Roma Calcio » AS Roma News » Diario del Giorno, – 2 al derby. Curve esaurite. The Funny President e il piccione viaggiatore

Diario del Giorno, – 2 al derby. Curve esaurite. The Funny President e il piccione viaggiatore

Un riassunto delle maggiori notizie di oggi in casa Roma: il doppio allenamento, le dichiarazioni sul derby, il mercato

Un’immagine della tifoseria giallorossa

DIARIO DEL GIORNO – 2 DERBY CURVE ESAURITE FUNNY PRESIDENT PICCIONE VIAGGIATORE / ASROMALIVE.IT – Si sta sempre più riducendo l’attesa per il derby di dopodomani tra Lazio e Roma. Oggi si è avuta la notizia dell’esaurimento delle Curve, Nord e Sud. Ora si mira a riempire la Tribuna Tevere di bianco e celeste. Intanto, la Prefettura ha deciso di potenziare i trasporti pubblici per domenica: ci saranno ben 23 mezzi in più tra le 12.00 e le 18.00. Secondo quanto disposto, invece, dalla Questura, sarà interdetto il traffico, entro le 11.00, in largo Ferraris IV, via Paolo Boselli, lungotevere Cadorna da piazzale Maresciallo Giardino a piazza Lauro De Bosis, lungotevere maresciallo Diaz da piazza Lauro De Bosis a largo maresciallo Diaz, largo maresciallo Diaz, ponte Duca D’Aosta e piazzale Farnesina.

La grande guerra, con ”The Funny President” in prima linea. Il derby, intanto, almeno ai piani alti è già iniziato. Lotito non ha smentito la sua fama di ”Funny President”. ”Non rispondo, non dovrebbbero essere fomentate certe polemiche in clima di derby” ha detto, in relazione all’etichetta attribuitagli da James Pallotta. Peccato che sia stato proprio il presidente laziale ad avere inziato questa sorta di teatrino. Parlando della possibilità di una conferenza congiunta tra Lazio e Roma, poi rifiutata dal club di Formello, il patron biancoceleste ha affermato: ”A me non è pervenuta alcuna richiesta. Se essa è stata fatta con un piccione viaggiatore, noi abbiamo l’aquila”. Anche Walter Sabatini, alla presentazione del libro La pausa nel calcio, scritto da Elio Matassi, non è certo stato tenero coi cugini biancocelesti: ”Roma è dei romanisti. Una fede che viene trasmessa in famiglia, da padre in figlio. I laziali sono meno numerosi e soffrono di una sorta di complesso nei confronti della Roma”. C’è chi, invece, si è limitato semplicemente a dare la carica. Ecco, per esempio, quello che ha detto Burdisso: ”A Milano il derby è una gara importante ma lo si sente solo durante la partita. Qui a Roma, invece, lo si vive tutto l’anno. Ci saranno molti giovani al primo derby. Li aiuterò ad affrontare l’impegno”. Il messaggio più incoraggiante, però, è quello che Osvaldo ha mandato ai tifosi, tramite Roma Channel: ”State tranquilli, abbiamo bisogno di voi, ci date sempre una spinta in più, tifate fino alla fine e ce la metteremo tutta”.

Lazio – Roma, – 2. Doppio allenamento, oggi, per la Roma. Questa mattina a Trigoria mancavano Stekelenburg e Dodò. Il gruppo ha svolto lavoro atletico, quindi è passato ai gradoni. Poi è stata la volta di scatti, allunghi e ripetute. Successivamente, sono state provate alcune triangolazioni. I difensori sono rimasti più a lungo in campo per provare schemi e tattiche. Francesco Totti ha abbandonato la seduta in anticipo: problemi all’anca per lui, a causa di una leggera infiammazione, lo stesso fastidio che lo ha costretto a saltare il derby d’andata della scorsa stagione. Nulla di preoccupante, tuttavia, per il capitano, che sarà regolarmente in campo domenica prossima. Alla seduta pomeridiana, tuttavia, il numero 10 giallorosso non era presente, così come Osvaldo. Entrambi si sono riposati per motivi precauzionali. Durante l’allenamento (anticipato oggi alle 15.00, per evitare il buio della sera), Zeman ha provato la difesa composta da Piris, Marquinhos, Burdisso e Balzaretti. Sono, invece, stati schierati due tipi di centrocampo: De RossiTachtsidisBradley e BradleyDe RossiFlorenzi.

Mercato Roma: piace Rafinha. Secondo le ultime indiscrezioni, a Trigoria piace molto l’esterno del Bayern Monaco, Marcio Rafael Ferreira de Souza, noto come Rafinha. Costa 6,5 milioni e il suo contratto scade a giugno del 2014.

Marco Pennacchia