Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Esclusiva Asromalive.it, intervista a Picchio De Sisti: “Il derby è sempre un’incognita. De Rossi? Lo vogliono tutti…tranne la Roma”

Esclusiva Asromalive.it, intervista a Picchio De Sisti: “Il derby è sempre un’incognita. De Rossi? Lo vogliono tutti…tranne la Roma”

La nostra redazione ha raccolto in esclusiva le dichiarazioni dell’ex campione giallorosso

Giancarlo De Sisti detto ‘Picchio’

ESCLUSIVA INTERVISTA DE SISTI / ASROMALIVE.IT – La redazione di Asromalive.it ha intervistato in esclusiva l’ex campione di Roma e Fiorentina Giancarlo De Sisti, detto ‘Picchio’, uno dei calciatori più apprezzati in Italia negli anni ’60 e ’70. Ospite all’anteprima del film Il sole dentro di Paolo Bianchini, De Sisti ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo il derby di domenica prossima e la situazione in casa giallorossa.

Domenica c’è il derby della capitale. Lei conosce bene entrambe le realtà. Chi vede come favorita?

Il derby è una gara che fa storia a sè, il risultato è sempre un’incognita. Credo che la Roma possa fare bene anche se non viene da un momento particolarmente positivo. La Lazio invece a Catania ha perso in un modo incredibile, può arrivare ferita a questo incontro, rischia anche di non avere Hernanes a disposizione. Ma l’evento è speciale e le motivazioni saranno fortissime da tutte e due le parti.

Fiducia a Zeman?

Direi di sì. Il rotondo successo sul Palermo ha riportato fiducia nell’ambiente, anche se il parere degli esperti dice che di fronte alla Roma non c’era un avversario troppo competitivo. So che la gara di domenica è molto difficile, ma da romanista mi auguro che la Roma abbia la meglio.

Un parere sul caso De Rossi?

E’ una situazione molto strana che sta facendo discutere nell’ambiente. De Rossi è un giocatore talmente forte che tutte le grandi squadre europee lo vogliono…tranne la Roma, che pare stia facendo di tutto per metterlo sul mercato. Io spero che resti in giallorosso, ma ho paura che in società vi sia un circolo vizioso legato ai ricavi economici: ciò che è stato speso in passato dev’essere poi ripreso in qualche modo. Mi ricorda la mia situazione nel ’64-65, ero considerato un gioiello per la Roma, ma fui venduto alla Fiorentina per problemi economici.

Intervista realizzata da Keivan Karimi