Roma Calcio » AS Roma News » Pescara – Roma, le pagelle dei giallorossi. Destro generoso, Osvaldo impalpabile

Pescara – Roma, le pagelle dei giallorossi. Destro generoso, Osvaldo impalpabile

I voti della nostra redazione alla prestazione dei giallorossi

Mattia Destro in gol a Pescara

PESCARA ROMA PAGELLE / ASROMALIVE.IT – Una prestazione non brillante che però ha portato alla seconda vittoria consecutiva per la Roma, che batte un Pescara non così irresistibile ma comunque motivato. Gara non troppo convincente per alcuni singoli della formazione giallorossa, un plauso va però a Zeman, capace di correggersi in corsa e rimediare tatticamente allo squilibrio degli ultimi 20 minuti di gara.

Le pagelle di Pescara-Roma:

GOICOECHEA 6 – Un brivido sull’uscita avventata e tempisticamente errata su Modesto, a cui rimedia di piede. Per il resto mai impegnato.

PIRIS 6 – Fa il suo compitino in difesa senza sbagliare troppo, manca invece l’apporto nella fase di ripartenza sulla fascia.

MARQUINHOS 6,5 – Sempre attento e preciso, anche se a volte non si intende con Goicoechea sulle palle lunghe.

CASTAN 6,5 – Stringe i denti dopo aver accusato ieri un dolore muscolare; la sua prestazione è comunque agevole.

BALZARETTI 6 – Mancano le sue sovrapposizioni offensive, ma appare un pochino meno confuso delle ultime gare.

PJANIC 6,5 – In fase di possesso è spesso irresistibile per tecnica e visione di gioco, il problema riguarda i suoi scarsi movimenti senza palla.

BRADLEY 7 – Non sarà un uomo d’ordine, ma si conferma uno scudo affidabile davanti alla difesa. Non a caso in due garo con l’americano in regia la Roma ha chiuso senza gol al passivo.

FLORENZI 5,5 – Ultimamente appare stanco e poco brillante. Gli farebbe comodo un pò di riposo. Dal 69′ MARQUINHO 5,5 – Prova a mettersi in mostra ma rimedia solo qualche calcione e una palla gol sballata.

DESTRO 6,5 – E’ il più pericoloso fra i giallorossi. Bravo dopo solo 4′ a tramutare in rete una respinta corta di Perin, poi però si emoziona sotto porta e manca per tre volte il gol del ko. Buoni movimenti e grinta comunque apprezzabile. Dal 79′ PERROTTA SV

OSVALDO 5 – Gara da dimenticare; impalpabile e poco convinto, corre a fatica e non riesce quasi mai ad azzeccare un passaggio smarcante. Lontano parente del bomber eclettico degli ultimi tempi. Dal 87′ TACHTSIDIS SV

TOTTI 7 – Il migliore dell’attacco ancora una volta. Nel primo tempo sbaglia molto come tutta la squadra nella fase di ripartenza, ma nella ripresa è commovente per impegno, lucidità e pressione massima nei confronti degli avversari fino all’ultimo.

ZEMAN 6,5 – Mezzo punto in più per aver capito le necessità di una squadra impaurita e stanca irrobustendo il centrocampo nel finale. Leggera e poco disinvolta oggi la sua Roma, forse spaventata dall’idea di subire l’ennesima rimonta dopo il rapido vantaggio. Tenere tutti quei minuti Osvaldo e Destro assieme ha però allungato troppo la formazione in campo.

Keivan Karimi