Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Fenucci: “Zeman non è in discussione, si va avanti con il lavoro”

Roma, Fenucci: “Zeman non è in discussione, si va avanti con il lavoro”

Rassicura il boemo ai microfoni di Sky

Claudio Fenucci

ASROMA FENUCCI SU ZEMAN / ASROMALIVE.IT – Ecco le parole dell’ad Fenucci a Sky su Zdenek Zeman e su voci di esonero in caso di risultato negativo nel derby di domenica prossima.

La posizione di Zeman si decide tra Palermo e il derby?
Abbiamo già ripetuto in settimana come il nostro allenatore non sia in discussione. Siamo convinti che la rosa che ha a disposizione sia composta da calciatori forti e che col lavoro si possa migliorare. Basti pensare che la linea difensiva è nuova e alcuni meccanismi devono essere magari perfezionati.

Si discutono però certe scelte. I 16 milioni spesi per Destro non sono uno spreco per un giocatore che continua a fare panchina? Stesso discorso per Pjanic…
Al contrario penso sia una dimostrazione di forza il fatto che la rosa sia molto competitiva e che uno dei giocatori che è stato oggetto delle mire di tanti club non trovi tanto spazio. Credo sia una cosa a favore della potenzialità della rosa. Destro è molto giovane ed ha un futuro davanti, siamo convinti che avrò modo per dimostrare tutto il suo valore.

L’anno scorso il mental coach con Luis Enrique. Quest’anno non avete pensato a qualcuno che curasse meglio la fase difensiva?
Credo che sulla fase divensiva il nostro allenatore debba lavorare con tutta la squadra, non è un problema di singoli, ma di meccanismi di gioco da perfezionare attraverso il lavoro. La squadra a sprazzi ha dimostrato di giocare un gran calcio, deve trovare più continuità durante tutta la partita. Con lavoro e impegno, e sto notando grandissima professionalità nei giocatori in questo momento, troveremo la soluzione questi problemi.

Zeman però ha sempre preso tantissimi gol. Anche l’anno scorso a Pescara…
Come sapete ho lavorato con lui in passato: gioca un calcio aggressivo di grande spettacolo e che lascia molto spazio agli avversari. Per questo le sue squadre subiscono tanti gol: si può vincere prendendo pochi gol ma anche facendone molti e la prova dell’anno scorso è evidente. Ha vinto il campionato con un numero altissimo di gol subiti.

Le partite della Roma sono sempre emozionanti. Voi dirigenti come le vivete?
Il nostro stato d’animo è diverso da quello dei tifosi non coinvolti come i nostri. Il fatto che anche a spettatori esterni le partite della Roma risultino divertenti è un fattore positivo. Guardiamo soprattutto al risultato ma anche al gioco: nel calcio italiano ci si lamenta perché si gioca male e avere un allenatore spettacolare come Zeman penso sia sempre e comunque un bello spot.