Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Palermo, Sabatini: ”Quando giochiamo così è difficile per tutti”

Roma – Palermo, Sabatini: ”Quando giochiamo così è difficile per tutti”

Il ds giallorosso è tornato a parlare della gara di ieri ma ha anche fatto dei paragoni tra alcuni elementi delle due squadre

Il ds giallorosso Walter Sabatini

ROMA PALERMO SABATINI DICHIARAZIONI / ASROMALIVE.IT – ”Lo schieramento rosanero visto dal primo minuto era una cosa plausibile, pensavo di vedere giocare il Palermo bene sinceramente. Ma la Roma ha fatto una partita importante, come a Milano con l’Inter: quando è così diventa difficile per tutti. I rosa sono andati sotto psicologicamente da subito. Ora però club e conduzione tecnica del Palermo sono di grande garanzia, ci saranno riflessioni da fare ma non c’è nulla da temere per il futuro”. Queste le parole di Walter Sabatini a mediagol.it sulla partita di ieri tra Roma e Palermo.

Il ds giallorosso ha poi fatto un paragone tra i rispettivi capitani delle due squadre: ”Miccoli per il Palermo equivale a ciò che Totti è per la Roma. Giocatore di spessore tecnico incommensurabile, è una bandiera del Palermo per quello che ha fatto. Può essere sempre un grande testimonial rosanero, penso che rinnovargli il contratto sia una scelta giusta. E’ maturato, sa quali sono le sue responsabilità: può aiutare i giovani. A tal proposito, ho visto fare dei movimenti a Dybala davvero straordinari: penso che si farà conoscere presto questo ragazzo”.

Infine un paragone tra Pastore e Lamela: ”Sono simili come collocazione in campo, ma molto diversi come caratteristiche. L’ex rosanero Pastore, come disse una volta Corrado Orrico, vede le linee oscure di passaggio. Lamela ha grandi capacità di percussione palla al piede. Tutti e due sono elementi che esprimono una qualità di livello assoluto”.