Roma Calcio » AS Roma News » As Roma, La conferenza stampa di Zeman

As Roma, La conferenza stampa di Zeman

Nella speranza di proseguire la scia positiva delle ultime due gare, il mister risponde alle domande dei giornalisti

Zdenek Zeman

ASROMA CONFERENZA STAMPA ZEMAN / ASROMALIVE.IT – Le parole del Boemo in occasione della trasferta di domani a Siena.

A che punto è la crescita della squadra dopo due vittorie di fila?

Io faccio valutazioni diverse, dall’inzio sta facendo un tipo di calcio, se non ha preso gol sembra ha fatto meglio di prima, ma per me si è espressa bene sempre sul piano di gioco. Se non prendi gol vuol dire che fai bene la fase difensiva. A Pescara nel gioco non abbiamo fatto bene come in altre partite.

Lei ritiene che Bradley abbia aiutato?

Ha fatto due partite da mediano, molto bene in fase difensiva. Per fare il regista serve qualcosa in più che ha Tachtsidis e non Bradley.

Destro è il giocatore che si aspettava o può dare di più?

Destro è importante, bisogna giocare come richiede la squadra e lui lo sta dimostrando, sia la domenica sia durante la settimana.

Osvaldo ha dei problemi fisici al piede. Ha reso meno nelle ultime partite, pensa è giusto insistere con lui?

Da quando è tornato dalla Nazionale sta male, però penso ha fatto anche buone partite. E’ frenato da quel problema, ma ha giocato anche partite buone. 

Questa è la gara più complicata delle ultime tre: è d’accordo?

Tutto è importante, questa lo è perchè è domani. Siena non prende gol da 4 partite, speriamo di farli noi. Loro hanno qualche problema in fase di realizzazione offensiva, noi dobbiamo farne.

Come cambia il centrocampo a seconda di chi gioca?

Bradley e De Rossi sono di rottura, Tachtsidis di costruzione.

Il Siena gioca con tre in difesa e spesso con il treaquartista, ci sarà qualche indicazione particolare?

Loro giocano con un attaccante, due mezzepunte, tre che giocano abbastanza stretti. Hanno esterni che partono dal basso, noi pure dovremmo stringere la difesa di più rispetto al solito.

Sta cambiando qualcosa nelle sue idee tattiche oppure è una crescita della difesa dato che nelle ultime gare non si sono presi gol?

Noi solo non abbiamo fatto gli errori individuali che facevamo prima.

Osvaldo ha detto che se un compagno è coinvolto non lo denuncerebbe. Che ne pensa?

Se non lo denuncia prende la squalifica, se uno sa qualcosa deve denunciare.

Osvaldo ha detto anche delle cose sui fischi. Cosa pensa?

Anche lì, è un discorso di educazione, non tutti sono educati. Lo stadio serve per scaricare le tensioni e purtroppo si arriva alle offese e a ciò che fuori campo non farebbero mai.

Balzaretti ha detto che alla Roma manca qualcosa per essere squadra e che è meglio non avere obiettivi. Cosa ne pensa?

Se i giocatori non arrivano i risultati giocano a nascondino, è una difesa. Invece io sono per l’attacco e dico che siamo una squadra forte e dobbiamo lottare con gli altri. Anche loro la pensano così ma non possono dirlo.

(Puntualizzazione di Elena Turra che afferma che il giornalista ha interpretato male la risposta del calciatore nel porgere la domanda a Zeman)

Quali calciatori hanno assorbito meglio il suo modulo a difesa e centrocampo?

Tutti possono migliorare, poi la maggior parte della squadra ha giocato in un modo a cui non era abituata. Parlare singolarmente è difficile, ognuno ha le sue caratteristiche io devo cercare di fare di questi ragazzi una squadra che la pensa uguale.