Roma Calcio » AS Roma News » Serie A, Cagliari – Juventus 1-3: i bianconeri vincono con due reti nel recupero

Serie A, Cagliari – Juventus 1-3: i bianconeri vincono con due reti nel recupero

Incredibile partita al Tardini di Parma: la Juventus va in svantaggio e sbaglia un rigore, poi la reazione nei minuti finali

Un momento della gara tra Cagliari e Juventus (Getty Images)

Un momento della gara tra Cagliari e Juventus (Getty Images)

SERIE A CAGLIARI JUVENTUS / ASROMALIVE.IT – Allo stadio Tardini di Parma, la Juventus ha salutato il 2012 con il botto. A dir la verità, il Cagliari del duo Pulga – Lopez aveva iniziato bene la partita e al 14′ si era anche portato in vantaggio: Vidal aveva toccato in area Sau e Damato aveva concesso il rigore. Dal dischetto Pinilla non aveva fallito: 1 a 0. Poi la partita si è incattivita e sono arrivate ben tre ammonizioni in un quarto d’ora: prima Ariaudo (per un fallo su Giovinco), quindi Astori (per un fallo ancora sul numero 12 bianconero) e infine Vidal per proteste. Nella ripresa, la Juventus è stata sicuramente più pimpante e ha iniziato a creare occasioni. Il Cagliari si è innervosito ancora di più e sono piombati altri tre cartellini gialli: uno per Dessena, uno per Pisano e quindi il secondo per Astori, che ha lasciato i suoi in 10 al 64′. Sette minuti dopo, Damato ha fischiato un rigore molto dubbio per gli ospiti ma, forse per una sorte di giustizia divina, Vidal, dal dischetto, ha tirato alto sulla traversa. E’ stato, però, solo il preludio al pareggio di Matri, con un gran tiro da fuori, quando mancavano venti minuti alla conclusione. I bianconeri poi hanno avuto due otre occasioni clamorose e Agazzi ha compiuto autentici miracoli per salvare il risultato. Il direttore di gara ha concesso ben sei minuti di recupero e, proprio in extremis, sono arrivati i gol con i quali la Juventus si è assicurata i tre punti. Al 91′, Matri, ha realizzato la doppietta dell’ex, poi è stato Vucinic a chiudere la partita al 95′.

Il tabellino

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Astori, Ariaudo, Murru; Dessena, Nainggolan, Ekdal; Thiago Ribeiro; Pinilla, Sau. A disp. Avramov, Avelar, Perico, Del Fabro, Casarini, Nenè, Cossu. All. Pulga-Lopez.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Quagliarella, Giovinco. A disp. Storari, Rubinho, Isla, Marrone, De Ceglie, Pogba, Padoin, Giaccherini, Matri, Vucinic. All. Conte.

Arbitro: Damato di Barletta;

Assistenti: Bianchi – Paganessi/Tonolini; add1: Orsato, add2: Tommasi

Marcatori: 15′ Pinilla (CAG); 74′, 91′ Matri (JUV), 95′ Vucinic (JUV)
Ammoniti: 21′ Ariaudo (CAG); 26′ Vidal (JUV); 28′ Murru (CAG); 36′ Astori (CAG); 53′ Lichsteiner (JUV); 56′ Dessena (CAG); 59′ Pisano (CAG)
Espulsi: 64′ Astori (CAG)

Marco Pennacchia