Roma Calcio » AS Roma News » Serie A, Canovi: ”Fiorentina su Osvaldo? La Roma non lo cederà mai”

Serie A, Canovi: ”Fiorentina su Osvaldo? La Roma non lo cederà mai”

Le dichiarazioni del procuratore sui movimenti di mercato della squadra viola

L’agente Fifa Dario Canovi

SERIE A CANOVI FIORENTINA OSVALDO ROMA / ASROMALIVE.IT – L’agente Fifa, Dario Canovi, in un’intervista a violanews.com, ha parlato del possibile arrivo di un centravanti, nella Fiorentina, in occasione del mercato di gennaio. Era circolato anche il nome di Osvaldo ma, secondo il procuratore, si tratterebbe di un’ipotesi fantascientifica. Ecco, comunque, le parole di Canovi:

Cosa si dice negli ambienti di mercato?
Si dice che la Fiorentina stia cercando una punta, Pradè e Macia non stanno solamente parlando, vogliono veramente comprare. E in effetti c’è bisogno di un centravanti, non c’è dubbio“.

Tipologia di giocatore?
Secondo me un vero uomo d’area di rigore, poi non me la sento di fare nomi precisi perché ci sono Pradè e Macia: loro sono la fortuna della Fiorentina, per ora hanno fatto operazioni intelligenti e non molto costose. Succederà anche stavolta“.

I nomi li facciamo noi: Huntelaar, Cardozo, Chamakh, Barcos, Osvaldo.
Tutti ottimi giocatori, ovviamente nel caso di Cardozo il problema è dal punto di vista economico. Osvaldo invece possiamo escluderlo dalla lista: la Roma non lo cederà mai, oltretutto ad una diretta concorrente per la Champions. C’è da sempre un grosso problema nel mercato di gennaio“.

Quale?
Chi ha calciatori bravi non li vende a metà stagione, perché c’è poco tempo per pensare ad un sostituto. E di prime punte in giro ce ne sono veramente poche…“.

Dunque crede che l’investimento sia rimandato a giugno?
Credo che il ragionamento di Pradè e Macia sia il seguente ed è condivisibile: se arriva un’occasione è giusto prenderla al volo, ma l’importante in questi casi è non avere fretta. Ovviamente la classifica incide tanto“.

In che senso?
Se in questo mese la Fiorentina si mantiene in lotta per il terzo posto, l’investimento potrebbe essere fatto subito: l’obiettivo della società è tornare in Champions e sfruttare i grandi ricavi che porta questa manifestazione. Se per lottare per il terzo posto è necessario un altro attaccante, Andrea Della Valle non si tirerà indietro: e allora in quel caso farà un grande sacrificio economico, anche se – come detto – si deve prendere il giocatore giusto. Acquistare tanto per acquistare non ha senso“.