Roma Calcio » AS Roma News » As Roma, I brasiliani hanno fatto gruppo a sè. Ecco perchè è stato ingaggiato Zago

As Roma, I brasiliani hanno fatto gruppo a sè. Ecco perchè è stato ingaggiato Zago

L’ex giallorosso è stato chiamato a Trigoria per gestire la componente brasiliana della Roma

Antonio Carlos Zago

Antonio Carlos Zago

BRASILIANI ZAGO / ASROMALIVE.IT – La figura di Antonio Carlos Zago, sebbene benvenuta dalla gran parte dell’ambiente giallorosso, è risultata fin dall’inizio un po’ oscura riguardo il suo ruolo all’interno di “casa Roma”.

Il compito che andrà a svolgere infatti sarà in realtà quasi più “culturale” che non calcistico e prende avvio da un problema registrato con la (numerosa) colonia di brasiliani in squadra. Castan, Dodò, Lucca, Marquinho, Marquinhos, Taddei, in poche parole, hanno fatto un gruppo a sè, staccato dal corpo “squadra”. Si legge oggi sul Romanista: “I brasiliani hanno creato più di qualche problema al boemo: spesso si sono svegliati tardi in trasferta e non hanno fatto colazione con la squadra, a volte hanno alzato troppo la voce in treno e in aereo disturbando compagni e dirigenti, altre ancora il volume della musica in hotel non ha fatto piacere all’allenatore in considerazione che il giorno dopo si doveva scendere in campo“.

Zeman ha fatto presente questi atteggiamenti e la società ha pensato che una figura come quella di Zago, ex giallorosso, ex difensore, ex calciatore del Boemo, avrebbe potuto dare un contributo non indifferente per la gestione di un gruppo, ad oggi slegato dal resto della squadra.

Anche perchè alcuni dei giocatori brasiliani rappresentano il presente e soprattutto il futuro della Roma.