Roma Calcio » AS Roma News » Cagliari, Cellino deferito per la vendita di biglietti della gara contro la Roma

Cagliari, Cellino deferito per la vendita di biglietti della gara contro la Roma

Il presidente sardo punito anche per l’invito ai tifosi sul sito ufficiale

Il presidente del cagliari Massimo Cellino con un viso che spiega tutto

Il presidente del cagliari Massimo Cellino con un viso che spiega tutto

CAGLIARI CELLINO DEFERITO / ASROMALIVE.IT –  Chiunque si ricorderà del pasticciaccio brutto di Cagliari-Roma. Il prefetto cagliaritano ordinò che la partita venisse giocata a Is Arenas a porte chiuse ma il presidente Cellino da quell’orecchio non ci sentì e mise comunque in vendita i biglietti, invitando tralaltro i tifosi alla partita tramite il sito ufficiale. Il prefetto allora annullò la partita per evidenti motivi di ordine pubblico e la Roma dovette tornarsene a casa (ebbe poi i tre punti a tavolino). Bene, oggi è arrivato anche il deferimento.

Il Procuratore Federale ha deferito dinanzi la Commissione Disciplinare Nazionale Massimo Cellino, Presidente e legale rappresentante della società Cagliari Calcio, per la violazione di cui agli artt. 1, comma 1, e 12, comma 2, del C.G.S.: per aver posto in vendita i biglietti della gara Cagliari-Roma del 23/9/12 nonostante lo stadio “Is Arenas” avesse il nulla osta solo per lo svolgimento delle gare a porte chiuse, nonché per aver fatto pubblicare sul sito della società, in data 22/9/12, l’invito ai suoi tifosi, titolari di biglietto e abbonamento, di recarsi allo stadio per assistere alla partita Cagliari-Roma “nel rispetto dell’ordine e della civiltà”, così da provocare il provvedimento del Prefetto di Cagliari del 22/9/12, con il quale si differiva la gara ad altra data “per l’urgente e grave necessità di tutelare l’ordine pubblico e la sicurezza pubblica“.