Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Cagliari, la folle vendetta di Cellino: “Gara spostata al 27 febbraio? A noi non va bene”

Roma – Cagliari, la folle vendetta di Cellino: “Gara spostata al 27 febbraio? A noi non va bene”

Come previsto il patron sardo sbotta al cambio di data

Il presidente del Cagliari Massimo Cellino

Il presidente del Cagliari Massimo Cellino

ROMA CAGLIARI CELLINO DATA / ASROMALIVE.IT – Al solo sentire dello spostamento obbligato di data del prossimo Roma-Cagliari chi non ha immaginato una rivolta di Massimo Cellino? Il patron sardo usa, come previsto, questo slittamento per una vendetta personale rispetto allo 0-3 a tavolino comminato alla propria squadra dopo i fatti dell’andata, quando lo stesso presidente si rifiutò di rinviare il match dell’Is Arenas andando contro alle decisioni della Prefettura. Il numero uno del club rossoblu ha sbottato senza timore: “Questo spostamento non ci va bene, arriva nel bel mezzo di due sfide delicate per la salvezza“. Roma-Cagliari si giocherà il 27 febbraio, spostamento dovuto alla concomitanza con l’incontro del Sei Nazioni di Rugby previsto allo stadio Olimpico. Una questione a cui anche la stessa Roma si è dovuta inchinare, senza dunque avere nè colpe nè dirette responsabilità. Il caso vuole che i match stagionali tra giallorossi e sardi non siano contornati da eventi positivi o facilitazioni, ma la paura più grande è che la follia estroversa di Cellino porti a nuove discussioni e ripicche da prima elementare.