Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma-Inter, Tutte le dichiarazioni di Alessandro Florenzi

Roma-Inter, Tutte le dichiarazioni di Alessandro Florenzi

La partita di ieri vista dall’occhio dell’infaticabile centrocampista romano e romanista

Alessandro Florenzi

Alessandro Florenzi

ROMA INTER FLORENZI / ASROMALIVE.IT – E’ uno dei protagonisti di questa stagione e anche ieri non si è risparmiato per la squadra. Piccolo focus sulle dichiarazioni di Alessandro Florenzi autore del gol che ieri ha sbloccato la partita:

A Roma Channel:

Non ti stanchi mai di correre, di segnare…
Di segnare non direi, sono mesi che non segnavo. Non è facile segnare all’Inter ma mi porta bene. Ma sono più felice per la vittoria

Meno fatica nel primo tempo, di più nel secondo
Il gioco che chiede il mister è dispendioso, stiamo cercando di giocare così per tutti i 90 minuti. Poi c’è sempre l’avversario

Zeman ci ha detto che assomigli a Di Francesco e che puoi migliorare in fase offensiva
Magari si, visto che ho avuto occasioni e devo migliorare su questo lato, sto lavorando per migliorare

Che risultato è?
Abbiamo due risultati su tre, ma dobbiamo stare attenti. Non andremo li a fare le barricate, ma per vincere perche questo è il nostro spirito

Stramaccioni, vi siete sentiti?
No, è un avversario e un amico, ci siamo stretti la mano a fine partita. Gli faccio un grosso in bocca al lupo. Gli auguro di perdere in una delle prossime partite….

Mixed Zone

Segnare di testa all’Inter, ci hai preso gusto?
Mi porta bene, sono contento

Risultato insidioso, siete in vantaggio per il ritorno?
Si abbiamo due risultati, ad aprile non andremo a Milano a difenderci

Domenica a Bologna, resta l’obiettivo Champions?
10 punti dal terzo posto possono essere tanti o pochi, dobbiamo vincere tutte le partite

Finale con la Lazio possibile. Magari un altro gol di testa?
Speriamo non solo uno. Pensiamo alla partita con l’Inter che può portarci in Europa

La Roma è calata di nuovo nella ripresa? Demeriti vostri o merito dell’Inter che è cresciuta?
E’ una crescita dell’avversario, noi non giochiamo soli. Poi anche il gioco che ci chiede il mister è dispendioso

Più rammarico per non aver segnato gol in più o soddisfatti per il risultato?
Entrambe le cose, siamo soddisfatti e andiamo a Milano con la possibilità di fare 2 risultati su 3. Andiamo a giocarci la partita, non per fare le barricate

Tachtsidis?
Uno dei migliori in campo

Rai Sport:

Grande ritmo e poi quel gol a fine primo tempo. A che punto siete per migliorare queste cose?
Sicuramente il gioco che ci chiede il mister non è facile, ma piano piano stiamo riuscendo a far vedere certe cose. Dobbiamo restare concentrati per tutti i 90′

Ci volete provare per la Champions?
Noi facciamo la nostra partita, vogliamo vincerle tutte. 10 punti sono tanti, ma possono pure essere pochi

Zeman cosa vi chiede a centrocampo?
Di difendere in avanti, di pressare fin quando si può. Però a volte capita di non riuscire ad accorciare come si dovrebbe

Ma voi comunicate quando questa pressione non è più possibile?
Noi non diciamo niente, cerchiamo di fare quello che dice lui. Nei nostri limiti, proviamo a fare quello che dice lui

Romano e romanista: incentivo o pressione?
Incentivo, per me è un orgoglio, sono felice di vestire questa maglia

Quanto manca De Rossi?
Sappiamo tutti che è un giocatore importante. Mancherebbe a tutte le squadre