Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Massimo Mauro: “Non far giocare De Rossi significa farsi male da soli”

Roma, Massimo Mauro: “Non far giocare De Rossi significa farsi male da soli”

Le dichiarazioni dell’opinionista televisivo di Sky sulla Roma e su Daniele De Rossi

L'opinionista televisivo Massimo Mauro

L’opinionista televisivo Massimo Mauro

ROMA MASSIMO MAURO DE ROSSI FARSI MALE / ASROMALIVE.IT – Dopo la sconfitta della Roma contro il Catania, l’ex calciatore e attuale opinionista sportivo Massimo Mauro ha voluto far conoscere la propria opinione sull’andamento della squadra di Zeman. Queste le sue parole riportate da Repubblica.it: “La Roma ormai dipende da come si sveglia Zeman e come decide di giocare. C’è ormai un vero caso De Rossi da risolvere. Impensabile vedere un campione di quel calibro in panchina e, ancora di più, incomprensibile sentire che la sua presenza in campo dipenda da Pjanic. Quando un giocatore con uno stipendio da dieci milioni (lordi) va in panchina, il tecnico mette in discussione prima di tutto la società che ha firmato quel contratto. La Roma, a febbraio ha raggiunto, a fatica, quell’accordo milionario credendo di bloccare un campione; Zeman ha messo in discussione De Rossi sin da giugno“. Quindi Mauro ha concluso il suo sermone così: “Chi ha ragione? Se la Roma fosse prima in classifica avrebbe ragione Zeman, ma visti i risultati, pensiamo che sbagli il tecnico. Per me, poi, classifica e soldi a parte, non ci sono dubbi: De Rossi è tra i centrocampisti più forti al mondo. Non farlo giocare vuol dire farsi male da soli“.