Roma Calcio » AS Roma News » Roma, non c’è stato lo sputo di Marquinho

Roma, non c’è stato lo sputo di Marquinho

Spenta sul nascere l’ennesima polemica

Marquinho nel match di Catania

Marquinho nel match di Catania

SPUTO MARQUINHO NO / ASROMALIVE.IT – Tra caso De Rossi, difficoltà di Zeman e di Destro, sconfitte a pioggia, almeno un caso nella Roma si è spento il giorno dopo la sconfitta di Catania, ed è il caso riguardante Marquinho.

E’ il quotidiano Il Romanista a smontarlo in quattro e quattr’otto. La rabbia c’è stata, lo sputo no. Marquinho ha bofonchiato qualcosa, si è rivolto all’allenatore in seconda Cangelosi in maniera stizzita e c’è una frase che ieri ha fatto il giro del web: “Mi sono fatto un c… così e questo mi toglie”.Il centrocampista brasiliano, che a Catania ha davvero dato l’anima giocando peraltro non da centrocampista ma da esterno d’attacco del 4-3-3, era sicuramente arrabbiato. Solo che non ha mai sputato e men che mai ha sputato verso Zeman.

Quando viene sostituito, oltretutto, Marquinho si reca immediatamente nella direzione opposta rispetto a quella dove siede Zeman. E anche le testimonianze di chi era lì a bordo campo confermano che il brasiliano non ha commesso il gesto peggiore, un gesto che avrebbe certamente provocato la reazione della società. Quanto al rapporto con l’allenatore, è normale che un calciatore che non giochi non possa andarci d’accordo. Semplicemente, a Catania il centrocampista non riusciva a comprendere le ragioni della sostituzione. Ma è un ragazzo per bene, che nonostante sia molto vicino al trasferimento al Gremioa Firenze però giocherà, in fondo il mercato invernale chiude il 31 gennaio – al Massimino ha dato tutto.