Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Sella: “Zeman ha in mano la squadra. Gli alti e bassi capitano a tutti”

Roma, Sella: “Zeman ha in mano la squadra. Gli alti e bassi capitano a tutti”

L’ex vice allenatore giallorosso dice la sua sulla sfida di Tim Cup

L'ex vice allenatore giallorosso Ezio Sella

L’ex vice allenatore giallorosso Ezio Sella

SELLA / ASROMALIVE.IT – L’ex vice allenatore della Roma, Ezio Sella, ha espresso il proprio parere a Radio Ies sull’incontro di stasera tra Fiorentina e Roma, valevole per i quarti di finale della Tim Cup. Sella parla anche di altri temi legati all’ambiente giallorosso:

Sui portieri.

“Stekelenburg mi piace molto, ha iniziato molto bene con Zeman e dopo l’infortunio è stato sostituito da Goicoechea, al quale fino ad oggi ho visto fare pochissimi errori. Diciamo che la Roma è nella media per quanto riguarda i portieri”.

Un giudizio sulle due compagini?

“Senza dubbio la Fiorentina sta facendo bene. Questo è merito del mercato che è stato fatto in estate da dirigenti esperti. Per quanto riguarda la Roma, è vero che i numeri sono quelli che sono, ma credo che bisogna dargli il tempo di raccogliere quello che sta seminando quest’anno”.

Zeman ha in mano la squadra?

“Credo proprio di si. Nella prima fase di campionato forse non erano stati assorbiti completamente alcuni concetti, ma adesso la squadra si muove come vuole Zeman. Poi durante un campionato, ci sta che una squadra abbia degli alti e bassi. Ogni squadra ha i suoi problemi e questo rientra nella norma”.

Su Destro.

“E’ un ragazzo giovane che per la prima volta si affaccia in una piazza con molte più pressioni rispetto a quella dove giocava prima. E’ solo questione di tempo. Deve ancora migliorare tanto e in futuro potrà dare una mano alla squadra”.

Borini-Destro.

“Prendere Destro è stata la scelta giusta. Borini è un calciatore diverso e penso abbia toccato il massimo per quanto riguarda le sue qualità tecniche e fisiche. In lui non vedo la prospettiva che vedo in Destro”.

Zeman è cambiato?

“No, Zeman è questo. Bisogna avere pazienza e tirare le somme a fine anno quando secondo me la Roma avrà il posto in classifica che merita. I giallorossi arriveranno molto in alto”.

Su Jovetić.

“E’ un talento puro, che nei prossimi anni diventerà uno dei top player del calcio europeo”.

Chi l’ha impressionata di più?

“Cuadrado mi sta impressionando per l’intensità che mette sulla fascia in ogni partita”.

Bellomo?

“Sono anni che lo seguo. E’ un centrocampista importante con grandi qualità. E’ un giocatore molto molto interessante e spero che possa essere acquistato da un grande club di serie A”.

Sul campionato.

“Penso che la Juventus non avrà problemi a vincere lo scudetto”.

Che campionato sarà per la Roma?

“Per scaramanzia non voglio dire niente, ma sono convinto che la Roma può scalare la classifica in questo girone di ritorno”.