Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Zeman: “Voglio dare tante soddisfazioni a questi tifosi”

Roma, Zeman: “Voglio dare tante soddisfazioni a questi tifosi”

Le dichiarazioni di mister Zeman durante la visita alla mostra permanente sulla Roma a via Baccina

Il tecnico della Roma Zdenek Zeman

Il tecnico della Roma Zdenek Zeman

ROMA ZEMAN SODDISFAZIONI TIFOSI / ASROMALIVE.IT – “Sono contento di essere tornato alla Roma per il calore di voi tifosi. Quella romanista è una tifoseria diversa dalle altre per una passione unica in Italia“. Con queste parole, ieri, mister Zdenek Zeman ha salutato i tanti tifosi presenti alla mostra permanente sulla Roma, situata a via Baccina ed organizzata dall’Utr. “Avevo tanta voglia di tornare ma a volte non basta la voglia – ha proseguito il tecnico  -. Voglio dare soddisfazioni a questi tifosi“. Dichiarazioni che non hanno lasciato indifferenti la gente , che ha applaudito in maniera entusiasta generando la risposta ironica del mister: “State calmi, prendetevi una camomilla…“. Il boemo, poi, insieme a Catia Augelli e ad una delegazione dell’Utr, è stato accompagnato a visitare la mostra. Il percorso è iniziato proprio con il periodo ’97/’98 e ’98/’99, quello in cui lui era alla guida della Roma. Tante le immagini osservate in silenzio, ma quando Zeman è giunto di fronte a quelle della gara di Coppa Uefa contro l’Atletico di Madrid (quarti di finale del marzo del ’99) si è lasciato sfuggire: “Che delinquenti…“. Probabilmente l’allenatore non ha ancora digerito quella gara, decisa all’arbitro van der Ende., che commise diversi e gravi errori a sfavore della Roma.

Ad un certo punto, un tifoso gli si è avvicinato e gli ha chiesto: “Mister, manca solo una coppa qui!” (alludendo ovviamente alla Champions). La risposta di Zeman è stata: “Se c’è tempo…“. Infine, lasciando la mostra, il tecnico ha risposto anche alle domande dei cronisti presenti. Su Marquinho, che pare in procinto di lasciare Trigoria, destinazione Gremio, ha fetto: “Si vedrà… Voi date per concluse operazioni che ancora non lo sono“. Infine, prima di andar via, un’altra battuta: “Sono venuto con l’autista ma mi sa che si è perso…“.