Roma Calcio » AS Roma News » Curiosità: in serie A, sono solo quattro le vere bandiere

Curiosità: in serie A, sono solo quattro le vere bandiere

Dal settore giovanile a oggi, una sola maglia indossata

Il capitano giallorosso Francesco Totti (Getty Images)

Il capitano giallorosso Francesco Totti (Getty Images)

QUATTRO BANDIERE / ASROMALIVE.IT – Ryan Giggs, poi Matt Le Tissier, chiude il podio Steven Gerrard. Avanti con Paul Scholes, Tony Adams, Gary Neville, Jamie Carragher, Ledley King, Gary Kelly e Darren Fletcher. Partendo dal ritiro di Carragher al termine della stagione, The Sun oggi in edicola ha stilato la classifica dei dieci one-club-men dell’ultimo decennio. Calciatori che hanno giocato solo e soltanto con una società, a partire dal settore giovanile. Un tipo di pallone diametralmente opposto, quello britannico, rispetto al nostro. Quante “bandiere”, intesi come calciatori che hanno vestito dal settore giovanile ad oggi una ed una sola maglia, militano oggi in Serie A? Quattro. Pochi, pochissimi. Il più “anziano”, è Francesco Totti, che dal 1992 gioca tra i professionisti con la casacca della Roma. Segue Giampaolo Bellini, all’Atalanta ininterrottamente prima tra i baby e tra i pro dal 1997/1998 ad oggi. Terzo è un altro giallorosso, Daniele De Rossi: dopo la trafila nel settore giovanile della Roma, ha esordito coi capitolini nel 2000, tre anni prima di Francesco Pisano, quarto ed ultimo one-club-men della Serie A, con la maglia del Cagliari, come riportato da tuttomercatoweb.com.