Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Canovi: ”Molti giocatori con Andreazzoli si comportano diversamente rispetto al periodo precedente”

Roma, Canovi: ”Molti giocatori con Andreazzoli si comportano diversamente rispetto al periodo precedente”

Il decano dei procuratori dice la sua

Dario Canovi

Dario Canovi

CANOVI / ASROMALIVE.IT – L’avvocato Dario Canovi è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport. Ecco le sue parole sulla Roma:

Che ne pensa dell’ ipotesi di un ingresso dello sceicco nella Roma? Le presentazioni dello sceicco non sono state delle migliori. Spero che, eventualmente, possa inserirsi bene nella Roma e che faccia buoni acquisti. Ma ho qualche dubbio a riguardo. Per la banca non è difficile conoscere la precisa situazione economica di una persona.

La Roma sembra tornata in forma. Molti giocatori in questo periodo si comportano diversamente rispetto al periodo precedente. Mi fa dispiacere questa situazione.

C’è anche l’ eventualità che possa essere Andreazzoli l’ allenatore della Roma nella prossima stagione… Per il nuovo allenatore sarà difficile gestire uno spogliatoio difficile come quello della Roma. Se dovesse essere riconfermato Andreazzoli dico che capisce abbastanza di calcio e conosce i suoi giocatori meglio di chiunque altro.

Chi – a tuo giudizio – il migliore a Bergamo? Pjanic è un giocatore da grandi palcoscenici. Ha fatto una partita importante a Bergamo. Lamela, invece, non è il calciatore di tre mesi fa. E’ un grande giocatore ma deve dimostrare di essere un campione.

Stekelenburg è cambiato realmente rispetto alla gestione Zeman?

Stekelenburg è un giocatore importante, portiere della nazionale olandese. I calciatori hanno una conoscenza del loro valore abbastanza esatta; difficilmente un giocatore valuta erroneamente la sua prestazione. Stekelenburg sapeva di essere superiore a Goicoechea. Zeman ha sbagliato ad insistere sul portiere uruguaiano, non all’ altezza dell’ olandese. Questa situazione ha reso Stekelenburg triste, non essendo stato premiato per il suo valore.