Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Nardini: “Zeman? Qualcuno aveva già deciso di cambiarlo. Preferisco Goicoechea a Stek”

Roma, Nardini: “Zeman? Qualcuno aveva già deciso di cambiarlo. Preferisco Goicoechea a Stek”

Le parole dell’ex portiere sul nuovo vice allenatore della Roma, su Zeman e sulla questione dei portieri

Il portiere Mauro Goicoechea

Il portiere Mauro Goicoechea

ROMA NARDINI ZEMAN GOICOECHEA STEKELENBURG / ASROMALIVE.IT – Marcello Nardini è un ex portiere della Bundesliga (ha militato con l’Hannover 96) ma anche un rappresentante della Horst Wein Association, che ha poi elaborato la Guida Tecnica della Federazione Spagnola. Anche il vice di Andreazzoli, Roberto Muzzi, è rimasto affascinato dalla lettura di questo manuale. “Muzzi venne alla presentazione della Guida Tecnica e la collaborazione con lui iniziò nel 2011; ha acquisito questa filosofia di far divertire i ragazzi attraverso il gioco. Roberto – ha affermato Nardini al sito forzaroma.infogioca un calcio splendido, ha applicato questa metodologia e la porta avanti. Usa un metodo poco analitico e molto globale, ha adottato in pieno quelle che sono le nostre metodologie e le adatta a seconda dei casi. Ha fame di imparare, tutto ciò che è innovativo gli interessa“. Quindi l’ex calciatore ha proseguito: “Come vice allenatore lo vedo benissimo, perché ha competenza ed è stato un giocatore e, da giocatore, sa le cose che danno fastidio ai calciatori e quali no. Come persona è estremamente volitiva, aveva una grande grinta da giocatore, è molto concreto in tutte le cose e potrà portare qualcosa anche in prima squadra, mi riferisco per esempio alla visione di gioco. Se lo lasciano lavorare insieme ad Andreazzoli sono sicuro che farà bene. Può dare un apporto grossissimo alla prima squadra“.

Qualche parola poi sull’esonero di Zeman: “Io non lo avrei esonerato, è un grande allenatore; tolto il fatto delle sue metodologie di allenamento, tatticamente è un grande e lo stimo tantissimo. Zeman è stato volutamente lasciato in una condizione, qualcuno aveva già deciso di cambiarlo. C’è stata una sorte di abbandono perché non si fanno certe dichiarazioni prima di una partita importante“. Nardini conosce bene anche Giampaolo, il cui nome era tra quelli nella lista per i possibili sostituti del boemo: “Ha la stessa linea di Luis Enrique, la pensa allo stesso modo con una vena più ferrea nella gestione del gruppo. Giampaolo è andato a Barcellona per 25 giorni per vedere tutti gli allenamenti, dai Pulcini fino alla Prima Squadra“.

Infine, da ex portiere, Nardini ha dato la propria opinione su Goicoechea: “Contro il Cagliari ha commesso un errore perché era di passo sbagliato tornando indietro. Essendosi trovato sul piede destro, si è girato verso la porta invece che sull’esterno. Dal punto di vista tecnico, lo ritengo superiore a Stekelenburg, lui più di tanto non mi piace, è lento ad andare giù. Tra i due portieri io sceglierei Goicoechea perché è più vicino a uno step di miglioramento rispetto all’olandese“.