Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Petruzzi: “Luis Enrique veniva difeso a spada tratta, Zeman invece no”

Roma, Petruzzi: “Luis Enrique veniva difeso a spada tratta, Zeman invece no”

Le dichiarazioni dell’ex difensore giallorosso sul momento attuale della sua ex squadra

L'ex difensore giallorosso Fabio Petruzzi

L’ex difensore giallorosso Fabio Petruzzi

ROMA PETRUZZI LUIS ENRIQUE ZEMAN / ASROMALIVE.IT – Fabio Petruzzi, difensore della Roma negli anni ’90, ha commentato la delicata situazione della sua ex squadra al sito tuttomercatoweb.com. Queste le sue parole:

Fabio Petruzzi, la situazione alla Roma è allarmante…
Purtroppo quando i risultati non vengono c’è tanta delusione. Quest’anno, poi, c ‘erano le premesse per fare un grande campionato con Zeman: giocatori nuovi, di qualità, entusiasmo. C’è stata tanta sfortuna e anche domenica scorsa ne abbiamo avuto la riprova. La Roma meritava il vantaggio nel primo tempo, poi però sbagli gol importanti e nella ripresa vai sotto di un gol. Una squadra fragile mentalmente, che si demoralizza e a Genova dopo il primo gol la Roma non ha giocato più. Una cosa già vista“.

Come valuti il caso Osvaldo?
Alla fine se ne parla perché l’ha sbagliato. Però da anni Totti è il rigorista e Osvaldo, se proprio voleva andare sul dischetto, poteva porsi in maniera diversa, spiegando al capitano le ragioni per cui voleva tirare. Sono sicuro che Totti avrebbe capito e gli avrebbe lasciato l’esecuzione. Invece ha preso il pallone così, senza dire niente e ciò non è stato bello. Un brutto gesto“.

Pallotta difende Baldini e Sabatini
A me però lascia perplessa una cosa. Si è data fiducia a Luis Enrique almeno fino a fine anno nonostante alcune prestazioni bruttissime. Lo spagnolo però veniva sempre difeso a spada tratta. Cose così le ho viste poche volte con Zeman, evidentemente non si era convinti al 100%. Ma se si punta su un allenatore, bisogna stargli vicino sotto tutti i punti di vista, anche sul mercato. Invece ho visto che sono stati presi giocatori non adatti alla filosofia di gioco di Zeman“.

Stagione già da archiviare?
Non è finita. Manca un girone di ritorno e una Coppa Italia da vincere. E se si arrivasse in finale e si riuscisse a battere la Lazio significherebbe salvare la stagione e anche di più“.