Roma Calcio » AS Roma News » As Roma, Osvaldo: “Roma bella e difficile”

As Roma, Osvaldo: “Roma bella e difficile”

L’intervista a Osvaldo pubblicata su Il Romanista

Daniel Pablo Osvaldo

Daniel Pablo Osvaldo

OSVALDO / ASROMALIVE.IT – Una lunga intervista quella di Osvaldo a Sportweek in cui racconta il suo periodo romanista: “Quello che mi fa arrabbiare è che si dica che io sia un menefreghista e allo stesso tempo un tipo nervoso. Ditemelo voi: mi sta a cuore o no quello che faccio? Io dico di si”. Al numero 9 giallorosso manca molto la gioia del gol, ma Dani vuole anche togliersi qualche sassolino: “Certo, non è facile questo mio momento perchè gli errori sono stati tanti. Sono un attaccante e vivo di gol e se manca quello sembra manchi tutto. Ma quando leggo sui giornali che la mia non sarebbe un’annata positiva e contemporaneamente sarebbero interessate a me squadre come Chelsea, Tottenham e Juventus, non mi tornano bene i conti. Se qualcuno pensa a me, immagino sia perché qualcosa di buono l’avrò pur fatto, no? Quando si parla del sottoscritto non è difficile ascoltare cose contraddittorie”. La sua seconda stagione nella Capitale gli ha riservato più dolori che gioie e non è esclusa una sua cessione a fine stagione: “Roma è una piazza molto calda e appassionata, bella per tanti aspetti, non facile per altri. Me ne sto accorgendo soprattutto in questo periodo. Mi dà fastidio soprattutto la critica gratuita fatta con cattiveria e le bugie delle radio locali. Sono tantissime e poiché devono dire per forza qualcosa, piuttosto che tacere inventano. Si parla di tutto tranne che di calcio, ormai lo so, ma questo brusio fatico a digerirlo”. Per fortuna che c’è ancora qualcuno che crede in lui, come il ct della Nazionale azzurra: “Il calcio italiano ha sempre avuto fiducia in me, ancora oggi Prandelli continua a seguirmi con attenzione. Se aggiungo che i miei figli sono tutti nati qui non posso che essere fiero di questa decisione”.