Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Bari, Tallo: “Erano cinque anni che sognavo un giorno così”

Bari, Tallo: “Erano cinque anni che sognavo un giorno così”

Dopo una stagione fin qui nell’anonimato il calciatore si è sbloccato con una doppietta

Gadji Celi Carmel Junior Tallo, con la maglia della Roma primavera campione d'Italia

Gadji Celi Carmel Junior Tallo, con la maglia della Roma primavera campione d’Italia

BARI TALLO / ASROMALIVE.IT – Oggi il Corriere dello Sport pubblica un’intervista concessagli dal giallorosso Junior Tallo uscito fuori dal suo guscio con una doppietta contro la Juve Stabia.

Una fantastica doppietta, Tallo?
Quei due gol li ho proprio voluti, per me e per il Bari. Erano 5 anni che sognavo un giorno così. Ma non pensavo di cominciare con una doppietta. Mi sentivo però in debito col mister che mi ha dato subito fiducia e col direttore Angelozzi che mi ha voluto a Bari. Purtroppo non giocavo da 6 mesi ma sto recuperando la forma migliore“.

La Roma dietro l’angolo.
E’ la speranza di tutti giocare in A. La Roma era un sogno che poi si è avverato. Ricordo come fosse oggi l’esordio con la Fiorentina“.

Arrivato Zeman cos’è successo?
Non ero pronto, facevo fatica. Ogni allenatore ha le sue idee. Ma ringrazio Zeman, imparato molto da lui. Anche non giocando è stata un’esperienza importante che mi ha dato più carica“.

Non si è mai sentito ignorato?
Ma no, ho sempre sperato di poter giocare. Mi ha convocato subito contro l’Inter quando sono tornato dopo l’infortunio. Sono anche andato tre volte in panchina“.

S’è pentito di essere venuto al Bari?
Adesso sono del Bari e penso di fare bene con questa maglia. Sono sicuro che ci salveremo. C’è lo spirito giusto, siamo un gruppo molto unito. In più c’è Lamanna che è un grande portiere. Dobbiamo continuare a correre“.

Chi vede nel suo futuro la Roma o il Chievo?
“Non è il caso di parlare del futuro, penso solo al presente”.

Le fa piacere che la Roma si sia ripresa?
Certo, non poteva andare avanti così. Come tifoso spero che la Roma agganci il terzo posto. Con Totti nessun traguardo è impossibile“.

E’ un brutto momento invece per Osvaldo.
Per me è un fuoriclasse. Ho avuto la fortuna di allenarmi con lui, attaccanti cosi completi ce ne sono pochi. E’ un momento così, si riprenderà presto“.

Roma in Champions e Bari salvo: non sarà facile?
Da tifoso dico che sarebbe un bel traguardo. Anche per noi non sarà facile salvarci come per la Roma arrivare terza“.