Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Arciello (ag.Fifa): “Mancini? Il suo passato laziale non piace a molti tifosi”

Roma, Arciello (ag.Fifa): “Mancini? Il suo passato laziale non piace a molti tifosi”

Si parla degli allenatori accostati alla Roma

Roberto Mancini

Roberto Mancini

ARCIELLO / ASROMALIVE.IT – Guglielmo Arciello, agente Fifa, è intervenuto per parlare del possibile prossimo allenatore della Roma e della situazione dei due talenti giallorossi Lamela e Marquinhos:

A Roma, così come a Napoli, non c’è chiarezza per quanto riguarda il discorso allenatore: cosa ne pensa?
“E’ completamente diversa la situazione tra le due società, perché a Napoli c’è un progetto chiaro da tempo che potrebbe finire vista la situazione di Mazzarri. A Roma invece sono due anni che il progetto non decolla”.

Andreazzoli sta facendo sicuramente bene: può essere confermato per la prossima stagione?
“Il tecnico sta facendo bene ma è ancora presto per capire se potrà essere confermato per la prossima stagione. Non credo che la Roma voglia rischiare di sbagliare nuovamente con un altro progetto”.

Si parla molto di Roberto Mancini come nuovo allenatore. E’ l’uomo giusto?
Roberto Mancini è sicuramente un allenatore esperto a livello internazionale e ha un ottimo curriculum, ma attenzione perché ha un passato da ex Lazio e potrebbe dare fastidio a più di qualche tifoso. Il problema vero potrebbe comunque essere un altro”.

Ossia?
“Mancini potrebbe non essere l’allenatore giusto per un progetto fatto di giovani talenti. Lui attualmente allena in un grandissimo club dove ha giocatori importanti”.

Lamela piace molto all’estero: potrebbe andare via in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League?
Lamela è un talento importante che ovviamente piace a tutti i maggiori club stranieri. L’argentino potrebbe però pensare di rimanere nella Capitale per puntare alla Champions direttamente con la maglia giallorossa”.

Stessa situazione per Marquinhos?
“Il centrale brasiliano sta facendo sicuramente bene al suo primo anno di Serie A, ma anche in questo caso credo che la Roma non abbia voglia di perdere un giocatore così giovane e di talento”, ha dichiarato ai microfoni de ilsussidiario.net.