Roma Calcio » AS Roma News » Roma, la nascita del club Tevere Remo con le dichiarazioni di Andreazzoli

Roma, la nascita del club Tevere Remo con le dichiarazioni di Andreazzoli

La cronaca dell’evento che ha sancito la nascita del Roma Club Tevere Remo. Tanti i giallorossi presenti

Logo

ROMA NASCITA CLUB TEVERE REMO DICHIARAZIONI ANDREAZZOLI / ASROMALIVE.IT – Questa sera è nato il Roma Club Tevere Remo, che ha riunito insieme i soci del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, quello più antico della capitale. Tanti gli esponenti della società, dalla dirigenza ai giocatori: il CEO Italo Zanzi;  il consigliere Tonino Tempestilli; il responsabile del marketing Christoph Winterling; il tecnico Aurelio AndreazzoliErik Lamela, Panagiotis Tachtsidis e Mauro Goicoechea. Erano presenti anche alcuni ex della Roma: Max Tonetto, Marco Delvecchio e Vincent Candela.

Al suo arrivo, Aurelio Andreazzoli ha rilasciato alcune dichiarazioni ai cronisti:

Palermo-Roma: partita importante per il campionato, la classifica e per il suo futuro
“Per il campionato e la classifica si, per il mio futuro no che è roseo”

Alla Roma?
“Ho tre anni di contratto, è risaputo da tutti, non è una novità”.

Se lei centrasse gli obiettivi…
(Il mister interrompe il cronista, n.d.r.)“A queste domande non rispondo, l’ho già detto nell’ultima conferenza stampa”.

Pjanic, Marquinhos, Destro: chi è il più recuperabile per Palermo?
Pjanic credo che possa essere della partita”

E Osvaldo?
“Sta benissimo e si è allenato con tutti i suoi compagni. Ora vediamo, conosciamo anche il Palermo e vediamo che necessità abbiamo”.

Totti in Nazionale?
“Lo dovete chiedere a Prandelli che si è già espresso mi pare. Stiamo comunque parlando di una cosa da qui ad un anno e mezzo e mi sembra prematuro”.

Ma se la meriterebbe?
“Da qui ad un anno e mezzo le situazioni possono cambiare, speriamo di no. Io credo che possa migliorare ulteriormente”.