Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Parma, le pagelle dei giallorossi. Riscatto Burdisso, infaticabile Florenzi

Roma – Parma, le pagelle dei giallorossi. Riscatto Burdisso, infaticabile Florenzi

I voti alla prestazione giallorossa

L'esultanza di Lamela e compagni

L’esultanza di Lamela e compagni

ROMA PARMA PAGELLE / ASROMALIVE.IT – Torna a vincere la Roma con una prestazione solida, a tratti rischiosa, ma nel complesso efficace contro un insidioso Parma. Salita a quota 47 punti la squadra di Andreazzoli aggancia Lazio e Inter al quinto posto e si può godere un 2-0 che rinfranca l’ambiente.

I voti dei giallorossi:

STEKELENBURG 6,5 – Un brivido enorme quando perde il pallone in area consentendo ad Amauri di calciare quasi a porta vuota; per il resto appare sicuro e concentrato.

MARQUINHOS 7 – Non ha grossi problemi ad arginare Sansone da quella parte, con la sua velocità se la cava sempre.

BURDISSO 7 – Dopo un paio di errori grossolani contro Udinese e Genoa si rivede lo stopper tutto grinta e sangue freddo. Il salvataggio su Parolo ha del miracoloso.

CASTAN 6,5 – Prova brillante e senza fronzoli per il brasiliano.

LAMELA 6,5 – Bravo a finalizzare una delle prima azioni da gol giallorosse. Da esterno di centrocampo alterna giocate d’alta scuola a momenti di scarsa concentrazione, ma va premiato per la rete e per l’impegno.

DE ROSSI 6 – Un pò più attivo rispetto a Udine, ha il difetto di abbassare troppo il suo baricentro nel secondo tempo.

TACHTSIDIS 6 – Parte bene, con aperture precise e brillanti, ma cala alla distanza per stanchezza e pressione avversaria. Dal 68′ BRADLEY 6 – Mette precisione e fisicità nel centrocampo giallorosso.

MARQUINHO 6,5 – Partenza sprint per il brasiliano, protagonista di molte sovrapposizioni di lusso sulla fascia mancina. Meno attivo e più sofferente quando Rosi e Biabiany cominciano a spingere sulla fascia. Dal 83′ BALZARETTI SV

PERROTTA 6,5 – Prova grintosa e di grande esperienza del numero 20, oggi tornato nel ruolo fortunato di incursore. Colpisce una clamorosa traversa sull’1-0 e si guadagnerebbe anche un rigore ignorato da Russo. Dal 87′ TADDEI SV

FLORENZI 7 – Infaticabile e tatticamente utile, rispetto a qualche mese fa dimostra di saper gestire le proprie forze dal 1′ al 90′. I suoi movimenti rappresentano una alternativa concreta per il modulo romanista.

TOTTI 7,5 – Nella settimana dell’elezione del nuovo Papa, che porta guarda caso il suo stesso nome, il capitano si conferma pontefice massimo della sua squadra. Dai suoi piedi passano tutte le azioni migliori della Roma e si concede il lusso di superare Nordhal con la punizione-gol numero 226. Infinito e oltre.

ANDREAZZOLI 7 – Una Roma più concentrata e convinta delle ultime due uscite, anche se le sofferenze non mancano. La pecca è rappresentata dal baricentro troppo basso tenuto sull’1-0, ma se si fossero concretizzate tutte le occasioni create oggi, il punteggio sarebbe stato ancora più rotondo.

Keivan Karimi