Roma Calcio » AS Roma News » Rugby Sei Nazioni, L’Italia batte l’Irlanda ed entra nella storia

Rugby Sei Nazioni, L’Italia batte l’Irlanda ed entra nella storia

E’ finito il tempo in cui bastava lo Stadio Flaminio

Italia Rugby

Italia Rugby

RUGBY SEI NAZIONI ITALIA IRLANDA / ASROMALIVE.IT – Stavolta si, stavolta l’Italia ce l’ha fatta, gli azzurri hanno battuto per la prima volta nel Sei Nazioni l’Irlanda. Sembra tutto perfetto, la vittoria che mancava, il miglior piazzamento di sempre per l’Italrugby, eguagliato il piazzamento al Sei Nazioni del 2007. A fine partita arrivano anche le lacrime di Lo Cicero, alla sua ultima, emozionante partita.

Era tutto pieno allo Stadio Olimpico, 74 mila persone che avevano carpito la giornata storica. Settantaquattromila tifosi (le lettere ribadiscono) che sono il simbolo di uno sport che vive un grande momento. Gli spalti gremiti di appassionati o curiosi che sono stati ripagati della fiducia che hanno dato al Rugby. E’ finito il tempo in cui bastava e avanzava lo Stadio Flaminio.

Il risultato finale è 22-15, una meta più trasformazione in più, il più dolce, in quella che è la giornata più alta della storia del Rugby Italiano. Eppure erano partiti male gli azzurri, un inizio teso e nervoso, complici anche gli errori dell’arbitro. Passa in vantaggio l’Irlanda con un calcio piazzato, servono 12′ all’Italia per svegliarsi e andare sul parziale di 9-0 portandosi a sei punti dagli avversari con tre calci.

La svolta della partita arriva nel secondo tempo, nei primi dieci minuti della ripresa i giganti italiani spingono come forsennati e trovano la metà che cambia la storia. Venditti in mezzo ad un groviglio di muscoli riesce a sbattere l’ovale per terra. L’Italia va così 14-6, poi resiste e gestisce il vantaggio difendendo bene. I punti della gloria definitiva li fa Orquera a 30 secondi dalla fine su calcio piazzato, che fissa il risultato finale sul 22-15, la storia è servita.

 

Francesco Cianfarani