Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Milan – Roma, le interviste nel post-partita. Andreazzoli: “Meglio 11 contro 11”. Bradley: “Non contenti della classifica”

Milan – Roma, le interviste nel post-partita. Andreazzoli: “Meglio 11 contro 11”. Bradley: “Non contenti della classifica”

Ecco i pareri dei protagonisti di stasera

Il tecnico Aurelio Andreazzoli

Il tecnico Aurelio Andreazzoli

MILAN ROMA INTERVISTE / ASROMALIVE.IT – Ecco le interviste raccolte dai vari media al termine di Milan-Roma, posticipo della 37.a giornata di campionato.

Allegri su Mediaset e Rai:

Una partita dura ed intesa, alla fine con Flamini potevamo vincerla. I cori a Balotelli? Sono cose incommentabili, ma per fortuna Mario è sereno. Col Siena sarà durissima anche se loro sono già retrocessi.

Ambrosini a Sky:

Un pareggio interno con la Roma ci può stare, ora dipende da noi e ci tocca vincere a Siena per forza. Normale un pò di nervosismo, anche Muntari ha protestato troppo e Rocchi ha detto di essere stato braccato troppo. Dobbiamo mantenere la calma.

Andreazzoli su Mediaset e Sky:

Totti è stato espulso giustamente, ha avuto l’istinto di dare un colpo a Philippe, ma i due sono amici e non c’era l’intenzione di fargli male, sono cose che succedono in campo. Mi è dispiaciuto molto stranamente per l’espulsione di Muntari: prima la gara era bella, volevano vincere entrambe le squadre. Dopo non siamo stati capaci ad organizzarci, la situazione è peggiorata e non siamo stati fluidi a prescindere dagli spazi. I cori? Io dal campo non ho sentito, ma se Rocchi ha sospeso vuol dire che qualcosa c’è stato. Siamo in un paese che non riesce a svoltare, neanche in ambito sportivo, sono tanti i comportamenti da cambiare in un paese civile. Nel fine primo tempo ho chiesto ai miei di continuare con la stessa mentalità, ma abbiamo rallentato ed i passaggi sono diventati solo orizzontali. Il mio futuro? Decide la società, io sto dando il mio contributo.

Bradley su Sky:

Non siamo contenti di questa posizione in classifica. Ora c’è un’ultima partita e poi la finale di coppa, dobbiamo dare tutto. Abbiamo fatto comunque una buona gara, poi il Milan è stato bravo a chiudersi, noi meno bravi a costruire l’azione. L’espulsione di Totti ci sta, ma nasce da un fallo di Mexes su di lui non fischiato. I cori? Non li ho sentiti, ma comunque ci si deve fermare se succedono certe cose.

Continua