Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Scudetto 2001, Tommasi: “Il ricordo più bello della mia carriera”

Scudetto 2001, Tommasi: “Il ricordo più bello della mia carriera”

Si ricorda una giornata davvero speciale con l’amarezza di non sapere quando si potrà rivivere un’emozione simile

Damiano Tommasi

Damiano Tommasi

SCUDETTO 2001 TOMMASI / ASROMALIVE.IT – Momento nostalgia canaglia: il 17 giugno di ormai troppi anni fa, la Roma festeggiava lo scudetto. Quel giorno iniziò una serie di settimane di festa ininterrotta per ogni strada della Capitale

L’ultima campagna abbonamenti recita “Più affamati che mai”, ma per saziarsi molto manca (almeno date le premesse). Non rimane così che consolarsi con il passato e ascoltare il racconto di chi fu protagonista. Damiano Tommasi, per esempio, che ai microfoni di Retesport afferma: “Il 17 giugno me lo ricordo come un giorno caldissimo, anche perché noi, per scaramanzia, ancora avevamo la divisa invernale. Arrivammo prima allo stadio ed io scesi, come sempre, per primo in campo per saggiare il terreno. Era un mare di bandiere sugli spalti, non si vedeva nemmeno uno scalino degli spalti. Fu una stagione entusiasmante, sicuramente il ricordo più bello ed importante della mia carriera professionale. Nonostante l’uscita dalla Coppa Italia per la sconfitta contro l’Atalanta noi avevamo la consapevolezza che potevamo vincere lo scudetto. Davanti alle difficoltà riuscivamo a reagire perché eravamo determinati”.