Roma Calcio » AS Roma News » As Roma, la conferenza di Garcia: “Osvaldo è un grande attaccante, Roma più forte con lui in rosa”

As Roma, la conferenza di Garcia: “Osvaldo è un grande attaccante, Roma più forte con lui in rosa”

Le parole del tecnico francese dopo l’amichevole

Rudi Garcia in conferenza stampa

Rudi Garcia in conferenza stampa

ROMA CAONFERENZA GARCIA / ASROMALIVE.IT – Parla in conferenza stampa Rudi Garcia, al termine dell’amichevole pareggiata con il Bursaspor per 1-1. Al termine la squadra tornerà a Trigoria.

E’ stato molto chiaro: non arriverà e non partirà nessuno senza il suo consenso. Il gesto di Totti avvicina Osvaldo alla Roma. Lei da che parte sta?

“Osvaldo è un grande attaccante, non ce ne sono molti come lui, ha carattere e talento e preferisco questi giocatori. Solo che il suo carattere gli gioca qualche scherzo, ci sono cose che non dovrà mai fare. La Roma sarà più forte con Osvaldo in rosa”.

Ha provato a parlare con Osvaldo per queste sue esuberanze? Con il dialogo si può gestire?

“Ho parlato con tutti i giocatori della rosa, me ne manca solo qualcuno che incontrerò a Trigoria. Quello che dico ai giocatori rimane tra di noi. Però abbiamo parlato abbastanza di Osvaldo, parliamo della partita”.

Ha messo Pjanic regista alla prima con una squadra inferiore e Jedvaj con una più forte. C’è un giocatore che potrà schierare in quel ruolo sempre?

“E’ una posizione dove serve equilibrio, sia in difesa che a centrocampo. Tin Jedvaj è un calciatore più difensivo e oggi incontravamo una squadra già in forma. Miralem ha giocato contro una squadra con cui non avevamo bisogno di difendere. De Rossi sa fare entrambe le cose”.

C’era un problema di circolazione di palla quando ha fatto rientrare Castan?

“Avevamo Romagnoli infortunato e dovevo ruotare i tre difensori a disposizione. La circolazione di palla è importante, deve essere più veloce di oggi”.

Un’opinione di Skorupski?

“Ha molto talento ma è ancora troppo giovane, deve lavorare su alcuni aspetti. Ha qualità di un gran portiere, abbiamo comunque Lobont come elemento d’esperienza che lo potrà aiutare”.

La prova di Benatia?

“Era ancora a corto di preparazione, non si è allenato bene per colpa di un problema fisico, è ancora in ritardo. Però abbiamo apprezzato la sua forza nei duelli e negli anticipi”.

De Rossi può fare il regista?

“Dipende dal modulo che utilizzeremo: con il 4-3-3 è perfetto per fare il mediano centrale, con i due centrali invece può giocare senza problemi lì in mezzo”

Tra il 4-3-3 ed il 4-2-3-1 che sistema preferisce?

“Sono entrambi interessanti, quando avremo tutti a disposizione ci lavoreremo meglio. Ora conta saper gestire i calciatori”.