Roma Calcio » AS Roma News » Diario del giorno, La squadra è a Riscone, ancora incerto il futuro di Marquinhos

Diario del giorno, La squadra è a Riscone, ancora incerto il futuro di Marquinhos

Il riassunto della giornata giallorossa

576333_4265635972405_1782590498_n

DIARIO DEL GIORNO / ASROMALIVE.IT – La squadra è arrivata a Riscone, Garcia ha convocato 27 giocatori, non c’è Mattia Destro. Prima di partire si è svolta una seduta di allenamento, che ha fornito le prime indicazioni tattiche. Presente anche Benatia, che ha avuto il nulla osta dall’Udinese.

Per quanto riguarda il mercato in entrata, ancora incerto chi sarà il numero uno che difenderà i pali della porta giallorossa. La Roma ha raggiunto un accordo con Ruffier ed è pronto un giovane polacco come secondo. Continua la pressione su Morgan De Sanctis  che non si allena con il Napoli. Siamo ai dettagli per Strootman, con Sabatini che cerca di pescare un nuovo nome sul mercato olandese. In serata nuovo assalto all’Arsenal per Gervinho, mentre è arrivato nella capitale il giovane del Lecce Di Mariano, che ha rilasciato già le sue prime dichiarazioni.

Per il mercato in uscita, Sabatini ha incontrato nella notte il Psg, probabile l’addio di Marquinhos. Proprio sul difensore brasiliano si era scatenato un giallo sulla sua mancata partenza per Riscone, con il caso che è immediatamente rientrato. Sempre in uscita si muove il Chelsea su De Rossi, con i londinesi favoriti dai bookies come futura squadra del nazionale azzurro. Il Torino cerca il giovane Romagnoli e l’esperto terzino destro Torosidis.

Il capitano giallorosso Francesco Totti ha gelato il sangue dei tifosi con le sue dichiarazioni alla presentazione della nuova maglia, ma il rinnovo arriverà. Proprio un’altra bandiera conferma Totti, Giacomo Losi: “Serve ancora come il pane“. Prosegue la protesta dei tifosi contro il nuovo stemma, tappezzata di manifesti anche Riscone, mentre Jedvaj firma il contratto con l’ad Fenucci. Polemica sul possibile arrivo di un ex massaggiatore laziale, ma la società smentisce tutto.