Roma Calcio » AS Roma News » Diario del giorno, Stanotte l’amichevole contro l’All Star MLS, De Rossi: “Dobbiamo risorgere”

Diario del giorno, Stanotte l’amichevole contro l’All Star MLS, De Rossi: “Dobbiamo risorgere”

Il riassunto della giornata giallorossa

Diario del giorno

Diario del giorno

DIARIO DEL GIORNO / ASROMALIVE.IT – Oggi a Kansas City la squadra di Garcia ha disputato la prima seduta di allenamento in terra statunitense. Numerose le prove tattiche del tecnico francese, specialmente il 4-1-4-1 con De Rossi davanti alla difesa. A fine allenamento ha parlato Federico Balzaretti: “Sono molto felice di stare qui negli Stati Uniti, soprattutto per me che sono nato qui. E’ tutto pronto per la gara di domani“, queste le parole del dirigente americano. Ha parlato anche Daniele De Rossi: “La squadra è sempre stata forte, anche se le cose non sono andate bene“. Proprio il centrocampista di Ostia e Pjanic sono stati esaltati dal MLS. Per la partita di domani non ci sarà Robbie Keane, Vermes, coach dell’All Star, ha un piano per fermare Totti. Hanno parlato anche Daniele De Rossi e Kevin Strootman. Capitan futuro ha dichiarato: “Dobbiamo risorgere dopo una stagione maledetta, sono contento della fiducia di Garcia e sarò a disposizione del mister”. Il talento olandese invece ha detto: “Voglio imparare l’italiano in fretta, posso solo migliorare. Quest’anno puntiamo a Scudetto e Champions League”.

Per quanto riguarda il mercato, oggi pomeriggio si è tenuto un summit tra Roma e Genoa per lo scambio Borriello-Gilardino, ma Liverani ha smentito qualsiasi accordo. La punta napoletana ha anche rifiutato il prestito al MalagaBaiocchini, giornalista Sky ha dichiarato: “Marquinho è in uscita. Se parte Osvaldo può arrivare una sorpresa dall’Italia“. Sull’attaccante italo-argentino c’è l’interesse dell’Inter, mentre Chiriches si allontana sempre di più in direzione Tottenham.

Nella giornata odierna Marco Di Vaio ha più volte elogiato il capitano giallorosso: “Totti è una persona fantastica”, “Racconterò ai miei nipoti di aver giocato con lui“.