Roma Calcio » AS Roma News » Non Solo Roma - Notizie delle altre squadre » Doping, dopo l’atletica ecco il tennis

Doping, dopo l’atletica ecco il tennis

Positivi Cilic e Troicki

Marin Cilic

Marin Cilic

DOPING TENNIS/ASROMALIVE.IT – Dopo l’onda anomala che ha travolto poche settimane fa l’atletica con le positività al doping dei rivali di Bolt Tyson Gay, Asafa Powell, Nesta Carter, insieme ad altri atleti giamaicani plurimedagliati, un altro scossone doping travolge il tennis, sport che raramente è stato toccato da fatti di questo genere.

L’ITF ha appena annunciato una sospensione di diciotto mesi per Viktor Troicki. Il tennista serbo, attualmente numero 53 del ranking ATP, è stato accusato di violazione delle regole del programma antidoping, secondo gli articoli 2 e 3 del programma. Il 15 aprile, a Montecarlo, a Troicki era stato chiesto di sottoporsi ad esami delle urine e del sangue. Stando alle dichiarazioni dell’ITF, il serbo ha fornito il campione di urina ma non si è sottoposto al controllo ematico. In sua difesa, Troicki ha dichiarato di non essersi sottoposto all’esame a causa di motivi di salute, ma il tribunale non ha ritenuto valida la giustificazione.

“Sono scioccato, non capisco perchè mi stiano trattando in questo modo.” ha dichiarato Viktor. E’ il momento più triste della mia carriera. Sono innocente, non ho mai fatto uso di sostanze vietate. Quando mi hanno chiesto di sottopormi al controllo non mi sentivo bene, ma pensavo di poterlo fare nei giorni successivi”. Ovviamente farà ricorso, dato che lo stesso funzionario antidoping gli disse che consegnare solo le urine, a causa della sua salute, sarebbe andato bene.

A nemmeno 24 ore dalla notizia della sospensione di Viktor Troicki, il mondo del tennis registra un’altra notizia che lascia allibiti. Secondo alcuni media croati, l’ex numero 9 al mondo Marin Cilic è stato trovato positivo ad un controllo antidoping effettuato in aprile a Montecarlo. La sostanza incriminata sarebbe contenuta in alcune zollette di glucosio comprate dalla madre del tennista.

In Croazia è giunta la comunicazione di una sospensione di tre mesi comminata dalla Federazione internazionale: una punizione ben diversa da quella di 18 mesi inflitta a Troicki. Ma è opportuno ricostruire la vicenda: nel corso del Montecarlo Rolex Masters Cilic è stato trovato positivo ad un controllo, ma si sarebbe giustificato dicendo di aver assunto una zolletta di glucosio mischiata ad una sostanza non ammessa comprata a sua insaputa dalla madre, che non aveva letto bene l’etichetta del prodotto. L’Itf avrebbe in qualche modo coperto la vicenda, senza rendere pubblico il nome dell’atleta sospeso. Cilic sarebbe stato avvertito della positività in occasione del primo turno a Wimbledon, concordando con la Federazione di simulare un infortunio al ginocchio e ritirarsi prima di giocare col francese Kenny de Schepper: questa la ricostruzione, tutta da verificare, dei media croati.

GIOCATEVI IL BONUS DI BENVENUTO DI BETCLIC CHE VI RIMBORSA LA PRIMA GIOCATA FINO A 100€ IN CASO DI PERDITA ! USA QUESTO LINK