Roma Calcio » AS Roma News » Lazio, Zarate: nessun mobbing. Dovrà pagare 10.000 euro di spese processuali

Lazio, Zarate: nessun mobbing. Dovrà pagare 10.000 euro di spese processuali

La sentenza del lodo condanna il calciatore argentino, che ora dovrà restare a Roma fino al giugno del 2014

Mauro Zarate

Mauro Zarate

LAZIO ZARATE MOBBING 10.000 EURO SPESE PROCESSUALI / ASROMALIVE.IT – Il collegio arbitrale, presieduto da Massimo Zaccheo ha prodotto il lodo della causa con cui il giocatore argentino aveva accusato la Lazio di mobbing, chiedendo la rescissione contrattuale e cercando di accasarsi, in tal modo, al Velez. La sentenza ha dato ragione alla società biancoceleste: il giocatore, quindi, non solo dovrà pagare 10.000 euro per le spese processuali ma resterà alla Lazio fino al giugno del 2014, in quanto il suo contratto con il Velez Sarsfield risulta vanificato. L’avvocato biancoceleste, Gian Michele Gentile, ha rilasciato alcune dichiarazioni al riguardo: Non abbiamo avuto nessuna comunicazione di nessuna firmaAbbiamo scritto alla Federcalcio italiana e a quella argentina e alla Fifa dicendo che è un giocatore della Lazio e senza il nostro consenso non può firmare per altri club“.

GIOCATEVI IL BONUS DI BENVENUTO DI BETCLIC CHE VI RIMBORSA LA PRIMA GIOCATA FINO A 100€ IN CASO DI PERDITA ! USA QUESTO LINK