Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Radio, Arrigo Sacchi: “Tra De Rossi e la Roma non è finita”

Radio, Arrigo Sacchi: “Tra De Rossi e la Roma non è finita”

L’ex ct azzurro dice la sua sulla Roma nel corso di un’intervista radiofonica

Arrigo Sacchi

Arrigo Sacchi

RADIO ARRIGO SACCHI / ASROMALIVE.IT – E’ stato intervistato in esclusiva Arrigo Sacchi dall’emittente 92.7. Si è espresso su vari aspetti importanti che riguardano o hanno riguardato la squadra giallorossa: “Roma ti coccola e ti vizia, e a volte ti taglia. E’ quello che spero non capiti a Florenzi, ragazzo di grandi qualità. Con Zeman che spero trovi una panchina al più presto perché propone i giovani, Florenzi giocava. Poi ha giocato molto meno. Florenzi inganna perché si pensa che sia solo un faticatore, mentre ha qualità notevoli e può fare strada. La sta già facendo”.

SU GARCIA:Spero che Rudi Garcia non commetta l’errore di tanti tecnici stranieri, che si omologano a un campionato troppo spesso povero di idee. Al Lille ha fatto molto bene, lanciando anche giovani che poi si sono affermati in realtà superiori”.

SU DE ROSSI: “Credo che fra De Rossi e la Roma non sia finita. Daniele è un ragazzo serio. Il calcio è la cosa più importante fra le cose meno importanti. Stimo tantissimo De Rossi, però per la sua permanenza a Roma devono esserci dei presupposti, il primo è la serenità, e ritrovandola sono convinto che lui possa restare. Per me è un grande calciatore, in Nazionale ha continuato a dimostrarlo. Quando ero dirigente del Real Madrid lo avrei voluto. E’ ancora giovane, ha trent’anni. Può fare ancora molto. Roma merita di più di giocarsi una stagione in un derby. Sarà pure una piazza calda, a volte difficile, ma è una città straordinaria, che può metterti nelle condizioni migliori per lavorare”.

SU ALLEGRI:Non mi ha sorpreso la permanenza al Milan di Allegri. Nel momento in cui ho saputo della cena ad Arcore con Berlusconi e Galliani, mi sono convinto che sarebbe rimasto. Non passerà alla storia come uno che ha cambiato il calcio, ma di sicuro è un ottimo allenatore”.