Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Esclusiva AsRomaLive.it, Dario Canovi: “Aspettiamo a giudicare Garcia. Osvaldo difficile da rimpiazzare”

Esclusiva AsRomaLive.it, Dario Canovi: “Aspettiamo a giudicare Garcia. Osvaldo difficile da rimpiazzare”

Intervista al noto procuratore sportivo che torna a parlare in esclusiva alla nostra redazione

Dario Canovi con i figli Simone e Alessandro

Dario Canovi con i figli Simone e Alessandro

ESCLUSIVA INTERVISTA DARIO CANOVI / ASROMALIVE.IT – La Roma continua la preparazione estiva tra amichevoli e indiscrezioni di mercato, avvicinandosi sempre più al 25 agosto, data che sancirà l’inizio del campionato 2013-14. La redazione di AsRomaLive.it ha voluto raccogliere nuovamente l’esimio parere di Dario Canovi, procuratore sportivo sempre molto attento alle vicende in casa giallorossa. Ecco cosa ci ha detto in esclusiva:

Dott. Canovi ha avuto modo di vedere le prime uscite della nuova Roma? Che idea si è fatto di Rudi Garcia?

Onestamente no, non ho avuto modo di seguire le prime amichevoli, ma conosco abbastanza bene Garcia, lo seguo da quando allenava in Francia. E’ un tecnico preparato, ma credo sia ampiamente prematuro esprimere giudizi sul suo operato. Direi che c’è bisogno di aspettare qualche partita ufficiale prima di giudicarlo“.

Intanto la Roma ha ceduto Marquinhos al PSG. Un’offerta davvero irrinunciabile?

E’ un’offerta che fa pensare sicuramente, però è anche vero che una grande squadra se vuole considerarsi tale fa di tutto per non vendere i suoi calciatori migliori. Oggettivamente c’è da dire che i 32 milioni offerti dal Psg erano davvero difficili da rifiutare, soprattutto in un momento come questo“.

Tiene banco il caso Osvaldo. Alla Roma sarebbe ancora utile il suo apporto?

Uno come Osvaldo in qualsiasi squadra serve sempre. Stiamo parlando di uno degli attaccanti migliori d’Europa in questo momento. Qualora dovesse partire, sarebbe dura per la Roma trovare un’alternativa, soprattutto visti i costi dei centravanti a livello internazionale. Basti pensare che Jackson Martinez costa 40 milioni e Cavani quasi 70. La Roma ha tre centravanti in rosa certo, ma Destro è infortunato e Borriello è tra i cedibili. Non c’è poi tutta questa sovrabbondanza in quel ruolo“.

L’arrivo di Gervinho potrà completare l’organico in maniera adeguata?

Devo ammettere che non sono un tifoso eccellente di Gervinho; è un ottimo calciatore ma non so se serve così tanto ai dettami tattici della Roma. Ripeto, non sono un appassionato di questo calciatore, però non voglio neanche avere la pretesa di giudicare se è necessario il suo arrivo o invece se è inutile“.

Infine ci dà un giudizio in generale sul mercato giallorosso?

Un mercato sicuramente altalenante. Strootman è un ottimo colpo, un giocatore davvero importante che arricchisce il centrocampo romanista. Ho meno certezze per gli arrivi di De Sanctis e Maicon: il primo viene da un’annata poco brillante a Napoli e ricordiamoci che ha 36 anni compiuti. Il secondo può diventare un gran colpo di mercato se dimostra di essere in forma ed in buona salute, anche se al momento è un punto interrogativo. Nel complesso c’è stata una cessione eccellente e gravosa come quella di Marquinhos, ma anche due acquisti di rilievo come Benatia e Strootman. E’ più giusto dare un giudizio al mercato al termine della sessione, dopo il 2 settembre“.

Intervista realizzata da Keivan Karimi