Roma Calcio » AS Roma News » Italia – Argentina, la cronaca live

Italia – Argentina, la cronaca live

Allo stadio Olimpico di Roma è di scena l’amichevole tra l’Italia e l’Argentina in onore di Papa Francesco

ItaliaArgentina5

ITALIA ARGENTINA CRONACA LIVE / ASROMALIVE.IT – A partire dalle ore 20.45, Italia e Argentina si sfideranno, allo stadio Olimpico in una gara organizzata in onore di Papa Francesco. Tre i giallorossi che partono titolari dal primo minuto: Lamela per gli ospiti; De Rossi e Osvaldo per gli Azzurri.

Le formazioni ufficiali

Italia (4-2-3-1): Buffon; Maggio, De Rossi, Chiellini, Antonelli; Montolivo, Verratti, Marchisio; Candreva, Giaccherini; Osvaldo.

A disp.: Sirigu, Marchetti, Astori, Bonucci, Ranocchia, De Silvestri, Aquilani, FlorenziCerci, Diamanti, Pirlo, Gilardino, El Shaarawy, Insigne

All.: Cesare Prandelli.

Argentina (4-4-2): Andujar; Campagnaro, Garay, F. Fernandez, Basanta; Di Maria, Mascherano, Biglia, Lamela; Palacio, Higuain.

A disp.: Romero, Ustari, Zabaleta, Coloccini, A. Fernandez, Ansaldi, Banega, Lavezzi, Rodrguez, Cerro.

All.: Alejandro Sabella.

La cronaca live

2′- Garay prende la rincorsa e batte a rete, calciando malamente alto.

6′ – Dribbling mozzafiato di De Rossi nella propria area di rigore; il romano parte poi palla al piede e serve Osvaldo, fermato all’ultimo dall’uscita provvidenziale di Andujar.

13′ – Palacio sorprende gli azzurri ed entra in area, appoggia morbido per Di Maria che controlla malissimo e spreca da ottima posizione.

18′ – Chance per l’Italia, con Giaccherini che, appostato al limite dell’area di rigore, si fa ingolosire dalla conclusione, ignorando Candreva solissimo alla sua destra.

20′ – L’Argentina passa in vantaggio con Higuain: all’Olimpico, gli ospiti conducono per 1 a 0

25′ – L’Italia prova a reagire, Candreva crossa in area dalla bandierina ma il suo traversone non trova alcun compagno

30′ – Azione in verticale degli azzurri con Montolivo, Candreva e Maggio sulla corsia di destra. Il giocatore del Napoli arriva sul fondo, ma il cross successivo viene intercettato da Andujar.

34′ – Intervento durissimo ai danni di Maggio, il terzino del Napoli rimane a terra dolorante, ma l’arbitro non concede la punizione.

39′ – Candreva gira dalla destra l’ennesimo cross, Marchisio è sulla traiettoria ma liscia la sfera a due passi dalla porta sudamericana.

44′ – Punizione per gli azzurri dalla trequarti. Marchisio raccoglie la ribattuta della difesa ma il suo tiro si infrange ancora sul muro albiceleste.

45′ – Sul capovolgimento di fronte, Di Maria serve Palacio ma l’interista si divora un gol “fatto” a pochi passi dalla porta.

47′ – L’arbitro fischia la fine del primo tempo. Squadre a riposo con l’Argentina avanti 1-0. Decide Higuain per ora. Nel complesso, meglio gli ospiti, soprattutto nei primi venti minuti. L’Italia si è svegliata solo dopo aver subìto il gol ma senza mai creare grossi grattacapi alla difesa argentina.

48′ – Inizia il secondo tempo. Fuori Candreva, Montolivo e Marchisio per Florenzi, Aquilani e Insigne. Nell’Argentina, Banega prende il posto di Lamela.

49′- L’Argentina raddoppia! Banega firna il 2 a 0! Contropiede fulminante dei sudamericani: Higuain serve a rimorchio Banega, che controlla e di esterno destro infila Buffon. Incolpevole ancora il portiere azzurro.

54′ – Prandelli cambia ancora, togliendo Buffon e Giaccherini, al posto dei quali entrano Marchetti e Diamanti.

56′- Palla gol per l’Argentina: Palacio salta netto Chiellini, vede in area Higuain che apre il piattone ma trova la bellissima risposta di Marchetti.

57′- Torna a calcare i campi italiani di calcio anche Lavezzi che rileva un ottimo Higuain.

67′ – Palla gol per l’Italia: splendida, ancora una volta, la punizione di sinistro calciata da Alessandro Diamanti. La sfera supera Andujar ma si infrange contro la traversa.

72′ – Continua la girandola di cambi da entrambe le parti: fuori Garay e dentro Coloccini.

75′- Termina anche la partita di Mascherano, al suo posto Maxi Rodríguez.

76′ – L’Italia accorcia le distanze con un tiro a girare di Insigne

81′ – Ancora Insigne: Osvaldo lo trova sul lato sinistro dell’area di rigore, il giovane attaccante entra in area ed esplode il sinistro: devia Andujar.

82′ – Fuori anche Di Maria, dentro Ricardo Álvarez.

89′ – Ennesimo cambio anche nell‘Argentina: fuori Palacio e dentro Augusto Fernández.

90′ – Grandissimo intervento di Federico Marchetti su un destro a botta sicura di Maxi Rodriguez.

94′ – L’arbitro dà il triplice fischio: l’Argentina batte meritatamente, per 2 a 1, un’Italia che si è resa pericolosa solo nelle pari finali di entrambe le frazioni di gioco. Prandelli dovrà lavorare ancora parecchio.