Roma Calcio » AS Roma News » Mercato Roma, Mutti: “Hernandez non è un esterno ma una prima o seconda punta”

Mercato Roma, Mutti: “Hernandez non è un esterno ma una prima o seconda punta”

Le dichiarazioni del tecnico lombardo sull’attaccante uruguaiano seguito da tempo dalla Roma

Bortolo Mutti

Bortolo Mutti

MERCATO ROMA MUTTI HERNANDEZ ESTERNO PRIMA SECONDA PUNTA / ASROMALIVE.IT – La carriera di Bortolo Mutti da allenatore è più che ventennale: è iniziata, infatti, nel 1988 con il Pro Palazzolo, nell’Interregionale. Tra le squadre da lui guidate, ci sono Piacenza, Palermo (fu tecnico dei rosanero sotto la presidenza di Franco Sensi), Reggina, Messina, Modena, Atalanta e Bari. Intervenuto al sito ilsussidiario.net, Mutti ha parlato del possibile arrivo di Abel Hernandez alla Roma:

La Roma punta su Hernández. E’ un rischio visti i recenti problemi fisici del ragazzo?

No, mi sembra che l’ultima rottura del legamento crociato sia stata superata brillantemente: E’ destinato ad una carriera di alto livello.

In cosa dovrà migliorare l’uruguaiano?

Sotto l’aspetto caratteriale, dovrà cambiare qualcosa, ma è ancora molto giovane nonostante lo si conosca già da qualche anno, e quindi ha tutto il tempo per migliorare.

Potrebbe reggere in una piazza esigente come Roma?

A Palermo non è che ci siano meno pressioni, io credo che a Roma siano ancora più grandi ma credo che a Hernández vada data una possibilità.

Può ripercorrere le tracce di Cavani, esploso dopo aver lasciato Palermo?

Cavani ha una resistenza fisica fuori dal comune, è unico in questo senso; Hernández però è ugualmente micidiale negli ultimi 30-40 metri.

Potrebbe giocare anche come esterno nel tridente di Garcia?

Non credo perché non ha mai giocato da punta esterna, né credo possa farlo efficacemente. Non è portato per quel ruolo: può fare la prima o la seconda punta, ma deve muoversi vicino all’area. Ovviamente lavorando nel modo giusto potrebbe adattarsi, ma non credo sia il modo migliore per far fruttare le sue qualità