Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Destro: “Spero di dare tanto al mio rientro”

Roma, Destro: “Spero di dare tanto al mio rientro”

Le dichiarazioni dell’attaccante giallorosso ai microfoni del canale tematico della squadra

Mattia Destro

Mattia Destro

ROMA DESTRO DICHIARAZIONI RIENTRO / ASROMALIVE.IT – C’è molta attesa di vedere nuovamente all’opera Mattia Destro. Purtroppo, però, ancora non si sa con certezza una data precisa per il suo rientro. Intanto l’attaccante marchigiano ha rilasciato alcune dichiarazioni a Roma Channel. Queste le sue parole:

Come stai e come procede il recupero?
Procede tutto bene bisogna soltanto lavorare come stiamo facendo.

E’ stato ricostruito il tuo infortunio sui giornali. Ci fai tu un excursus della tua passata stagione..
A che punto sono bisogna stabilirlo giorno dopo giorno e vedere dopo ogni allenamento il ginocchio che tipo di reazione ha.

I tifosi si chiedono quando rientri. Ti sei posto un obiettivo?
L’obiettivo è di rientrare bene e il prima possibile. Fissare una data è difficile perché bisogna vedere bene il ginocchio che reazione ha dopo ogni allenamento.

C’è grande fiducia nei tuoi confronti, la società ti vede come titolare di questa squadra. Come vivi questa responsabilità?
Adesso la priorità è il ginocchio. Fa tantissimo piacere sentire determinate voci da parte del direttore e della società però la prima cosa è guarire, poi quando rientrerò nel gruppo cercare di impegnarmi e meritarmi il posto.

Il rientro col gruppo è previsto tra quanto?
Date non si possono fissare. Adesso devo rientrare bene e soprattutto il prima possibile ma per adesso non si può dir nulla.

Hai anche deciso di andarti a curare fuori..
Purtroppo quando un giocatore sta lontano dal campo di gioco, e sa che i compagni si allenano e non può entrare in campo, anche se vuole, soffre. Per una serie di motivi è stato concordato insieme alla società di trascorrere questo periodo lontano da Trigoria.

Lo scorso anno eri rimasto colpito dall’OpenDay, domani sarà una giornata particolare?
Una bellissima giornata, speriamo che vada tutto bene

In Nazionale si parla bene di te, anche Prandelli lo fa. Questo per te è uno stimolo in più?
E’ un grande stimolo per rientrare bene e nella maniera giusta il prima possibile in squadra e stare fisicamente benissimo. Il concetto è di lavorare tanto e di rientrare bene.

Che tipo di lavoro stai svolgendo adesso?
Molto lavoro in palestra per potenziare il muscolo.

Fino ad ora, quanto sei riuscito a dare alla Roma in percentuale?
Spero di dare tanto adesso che rientro. E’ giusto che ogni anno si deve migliorare e fare meglio dell’anno precedente

C’è qualcuno dei nuovi che ti ha colpito in maniera particolare?
Io sono rientrato da poco e ho avuto poche possibilità di stare col gruppo. Sto vedendo dalle partite che c’è un bellissimo gruppo, forte. Sono stati presi giocatori forti quindi speriamo di fare una grande annata.

Dove collochi in classifica questa Roma?
L’obiettivo è di arrivare in Europa. Abbiamo iniziato bene, stiamo lavorando tanto perciò speriamo di raggiungere questo obiettivo.

Che impressione ti ha fatto Rudi Garcia, da fuori sembra determinato?
E’ poco che sto col gruppo, ma anche a me ha fatto questa impressione. Spero di conoscerlo meglio.

Quanta voglia hai di indossare di nuovo la maglia da titolare?
Tantissima perché quando stai fuori, stai fermo tanto, la voglia di giocare e di aiutare è tantissima. Ma non bisogna farsi trasportare dal fatto di rientrare il prima possibile anche se non si sta bene. Bisogna guarire per dare un contributo importante.

A proposito della maglia, cosa pensi di quella nuova? La terza la scelgono i tifosi, che ne pensi?
E’ un’iniziativa bellissima. La maglia è una parte abbastanza importante per un tifoso e farla scegliere a loro è bello.

Ti aspetti qualcosa di particolare dall’accordo con la Nike?
Conosco alcune persone che lavorano per la Nike. E’ un marchio talmente importante che sicuro stupirà l’ambiente romanista.

Un invito ai tifosi all’Openday di domani.
Vi aspettiamo domani tutti quanti allo stadio olimpico. Dovremo fare insieme, noi e voi, una grandissima annata.