Roma Calcio » AS Roma News » As Roma, l’analisi del mercato: otto acquisti di livello, ma troppe partenze dolorose

As Roma, l’analisi del mercato: otto acquisti di livello, ma troppe partenze dolorose

Il resoconto finale del calciomercato estivo a Trigoria

La Roma presentata all'Open Day

La Roma presentata all’Open Day

AS ROMA ANALISI MERCATO 2013 / ASROMALIVE.IT – Chiuso l’ingombrante portone del calciomercato estivo 2013 è tempo di bilanci; la Roma è stata in assoluto una delle protagoniste della sessione, sia per quanto riguarda la Serie A sia per i movimenti di stampo internazionale. Sono stati otto gli acquisti effettuati dal ds Sabatini per la prima squadra, il quale stavolta ha voluto alternare l’arrivo di giovani promesse (specialità del direttore sportivo) con ingaggi altamente più esperti ed affermati.

Due colpi per la porta: dal Napoli è arrivato Morgan De Sanctis, certamente non più un ragazzino visti i suoi 36 anni, ma considerato l’uomo giusto per dare sicurezza ad un reparto che negli ultimi due anni è apparso confuso ed in ampia difficoltà. Preso anche il giovane polacco Lukasz Skorupski dal Gornik Zabrze, un colpo decisamente in chiave futura.

Difesa rivoluzionata: serviva un terzino destro ed è arrivato Maicon, l’ex campione dell’Inter da molti indicato come calciatore finito dopo l’ultima stagione impalpabile a Manchester. Al momento il brasiliano ha dimostrato di essere tutt’altro che scaduto, proponendosi invece come titolare indiscutibile sulla fascia. Al centro Sabatini ha investito sul talento 17enne croato Tin Jedvaj, ex Dinamo Zagabria, strappato ad un’ampia concorrenza internazionale. C’è anche l’ex udinese Mehdi Benatia, centrale già navigato e pronto per fare il titolare.

Il grande colpo estivo è arrivato a centrocampo: Kevin Strootman, mediano di grande talento del Psv Eindhoven, è stato acquistato per 16,5 milioni, una cifra molto corposa ma probabilmente giusta per questo calciatore eclettico e già titolare della nazionale olandese. L’investimento è stato fatto per completare un reparto mediano comunque già forte e renderlo tra i migliori a livello europeo.

In attacco qualche dubbio in più: oltre al rientro di Borriello dal prestito al Genoa, il tecnico Garcia ha chiesto con vigore l’arrivo del suo pupillo Gervinho, preso dall’Arsenal per 8 milioni. Sarà l’alternativa giusta sulla fascia sinistra d’attacco. In più la Roma si potrà vantare del talento cristallino di Adem Ljajic, che ha scelto i giallorossi dopo aver rotto con la Fiorentina. Futuro da vice-Totti per il giovane serbo.

Le note poco liete arrivano però dal mercato in uscita; Marquinhos, Osvaldo e Lamela sono stati ceduti, a cifre comunque molto alte, per motivi di bilancio ma anche per questioni tecniche e strategiche. Il centrale brasiliano va al Psg per 31,4 milioni, cifra irrinunciabile per un 19enne pagato solo 4,5 mln un anno fa. L’attaccante italo-argentino aveva rotto definitivamente con la piazza e la cessione al Southampton per 15 milioni è sembrato un affare obbligato. Il Coco invece è stato il sacrificio più discusso, ma l’offerta di 30 milioni più bonus del Tottenham non poteva essere rifiutata da una società con estremo bisogno di chiudere con il bilancio in attivo dopo le spese folli delle ultime annate.

Acquisti:

Ljajc (Fiorentina, 11+4 di bonus), Gervinho (Arsenal, 8+1,75 di bonus), Strootman (PSV, 16,5+3,5 di bonus), Babù (Paganese, svincolato), De Sanctis (Napoli, 0,5), Konate (Campobasso, svincolato), Maicon (Manchester City, svincolato), Benatia (Udinese, 13,5), Jedvaj (Dinamo Zagabria, 5), Skorupski (Gorkin Zabrze, 0,89), Pop (Bihor Oradea), Balsa (Vitorulconstanta, svincolato), Vina (Vitorulconstanta, svincolato), Di Mariano (Lecce), Bortolameotti (Aprilia, prestito), Vogliacco(Bari, prestito), Oberrauch (Romulea). Riscatti: Destro (Genoa, 4,5), Caprari (Pescara, 2), Piscitella (Genoa, 1,5), Verre (Genoa, 2,5), Tallo (Chievo, 0,215).

Cessioni:

Perrotta (ritiro), Lamela (Tottenham, 30+5 di bonus), Crescenzi (Ajaccio, prestito), Tallo (Ajaccio, prestito), Osvaldo (Southampton, 15,1+2 di bonus), Svedkauskas (Paganese, prestito), Konate (Lleida Esportiu, svincolato), Babù (Lleida Esportiu, svincolato), Mladen (Sporting Olhanense, prestito), Scardina (Poggibonsi, prestito), Marquinhos (PSG, 31,4 di cui 2,69 da girare al Corinthias), Ciciretti (L’Aquila, prestito), Frascatore (Pescara, prestito), Curci (Bologna, prestito), Josè Angel (Real Sociedad, prestito), Brighi (Torino, svincolato), D’alessandro (Cesena, prestito), Bojan (Barcellona, 13), Stekelenburg (Fulham, 5,6), Viviani (Pescara, prestito), Montini (Benevento, 0,006), Tachtsidis (Genoa, 3). Verre (Palermo, prestito)

Comproprietà rinnovate:

Bertolacci (Genoa), Pettinari (Crotone), Stoian (Chievo).

Comproprietà cedute:

Politano (Pescara, 0,5), Barba (Grosseto, 0,2), Antei (Sassuolo, 0,5), Piscitella (Pescara, 1,5), Lopez (Udinese, 1), Verre (Udinese, 2,5), Sabelli (Bari, 0,3, comproprietà).

Non riscattati:

 Piris (Deportivo Maldonado), Goicoechea (Danubio).

Keivan Karimi