Roma Calcio » AS Roma News » Non Solo Roma - Notizie delle altre squadre » Formula 1, Vettel vola in pole. Alonso quinto e furioso: “Ma siete scemi?”

Formula 1, Vettel vola in pole. Alonso quinto e furioso: “Ma siete scemi?”

Articolo della Gazzetta dello Sport sulle qualifiche al GP d’Italia a Monza: quarto e quinto posto per le Ferrari

La Ferrari di Alonso a Monza (Getty Images)

La Ferrari di Alonso a Monza (Getty Images)

FORMULA 1 VETTEL POLE ALONSO QUINTO FURIOSO SIETE SCEMI / ASROMALIVE.IT – Il gioco delle scie non è servito: nelle qualifiche del GP d’Italia, la Ferrari si ritroverà con Felipe Massa in quarta posizione e Fernando Alonso in quinta. “Massa è troppo lontano!” ha urlato via radio lo spagnolo alla vigilia dell’ultimo tentativo di giro veloce. E al traguardo si è ritrovato addirittura dietro al brasiliano. Pochi minuti prima Fernando aveva pure urlato: “Siete proprio degli scemi, mamma mia ragazzi“, (qualcuno ha percepito “geni” in senso ironico, la sostanza non cambia, anche se in conferenza Fernando ha ribadito “geni”, n.d.r) dialogo radio per certi versi indicativo della situazione in cui si trova il Cavallino, costretto a inventarsi mille cose per cercare di raggiungere una Red Bull che pare inarrestabile.

Pole Seb — La pole se l’è presa un Sebastian Vettel scatenato che in 1’23”755 ha spazzato via le speranze degli avversari. E a conferma della supremazia Red Bull ecco il secondo posto di Mark Webber. Terzo tempo per la sorpresa Nico Hulkenberg (tra i papabili per prendere il posto di Massa alla Ferrari). Poi le due rosse del brasiliano e dello spagnolo, chiamato ancora una volta a una super rimonta davanti a un pubblico che nonostante tutto continua a crederci. Ma se domani non dovesse succedere nulla a Vettel, i sogni iridati del Cavallino si spegnerebbero proprio sulla pista dove farebbe più male. Dietro ad Alonso la Mercedes di Rosberg, male Hamilton (12°) e Raikkonen (11°) con la Lotus. Positivo Ricciardo, prossimo compagno di Vettel in Red Bull, che è 7° con la Toro Rosso.

La Q2 — Nella Q2, Alonso è a lungo in testa alla graduatoria, ma alla fine il più veloce è ancora una volta Vettel, con il tempo di 1’23″977, che precede proprio lo spagnolo della Ferrari e il compagno Webber. Passano alla Q3, nell’ordine, pure Ricciardo (Toro Rosso), Hulkenberg (Sauber), Rosberg (Mercedes), Massa, Button (McLaren), Vergne (Toro Rosso) e Perez (McLaren). Eliminati a sorpresa Raikkonen (11°), Hamilton, autore anche di un’escursione da brividi nella sabbia della Parabolica, Grosjean (Lotus), Sutil (Force India), Maldonado (Williams) e Di Resta (Force India).

Così la Q1 — Nella Q1 scatta subito Vettel, primo con 1’24″319, davanti a Rosberg (+208/1000), Hamilton e il sorprendente Vergne con la Toro Rosso motorizzata Ferrari. Alonso è settimo a 342/1000, Massa 14° a 631/1000; 11° Raikkonen, 13° Webber. Eliminate, nell’ordine dal basso: le Marussia di Chilton e Bianchi, le Caterham di Pic e Van der Garde, la Williams di Bottas e la Sauber di Gutierrez.

 

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Clicca qui per l’articolo originale