Roma Calcio » AS Roma News » Mercato Roma, Robertazzo (ag.Fifa): “Manca un bomber vero e proprio”

Mercato Roma, Robertazzo (ag.Fifa): “Manca un bomber vero e proprio”

Le dichiarazioni dell’agente Fifa Egidio Robertazzo sul mercato estivo dei giallorossi

Alberto Gilardino e Marco Borriello

Alberto Gilardino e Marco Borriello

MERCATO ROMA ROBERTAZZO AG.FIFA BOMBER VERO E PROPRIO / ASROMALIVE.IT – L’agente Fifa Egidio Robertazzo ha operato una valutazione sul mercato della Roma. Queste le sue parole: “Nel complesso, direi che la squadra si è rinforzata. Le perdita di due come Marquinhos e Lamela è notevole ma anche irrinunciabile a quelle cifre. Tra gli acquisti -ha detto – valuto positivamente De Sanctis, un portiere più che testato in Serie A; Strootman, ottimo centrocampista e, per quanto riguarda Gervinho, mi fido molto di Rudi Garcia che lo conosce bene ed è un tipo di giocatore che mancava in una rosa come quella giallorossa. Poi, nell’ultima settimana, è arrivato il colpo a sorpresa ovvero Adem Ljajic che, per me, quest’anno, avrà un ottimo rendimento e, infine, buono anche l’acquisto di Maicon per dare esperienza al reparto difensivo. Poi, nel calciomercato attuale, molti giudicano positivo solo il mercato in entrata, con l’acquisto dei famosi “top players”, ma un bravo direttore sportivo si vede dalle cessioni”.

Il mancato arrivo di Quagliarella pare aver guastato i piani di Sabatini, tu cosa ne pensi?
Quagliarella avrebbe fatto molto comodo alla Roma, serviva un attaccante. Se c’è da trovare una pecca al mercato della Roma è proprio questo, il mancato arrivo di un bomber vero e proprio. Io però avrei preso Gilardino, con Ljajic e capitan Totti avrebbe fatto una marea di gol quest’anno”.

E questa nuova politica di cessione dei giovani e acquisto di giocatori più esperti come la giudichi?
Non è proprio quella che prediligo. Per me i giovani di spessore devono essere valorizzati. Una giusta esperienza è utile ma, in un campionato come quello di Serie A, la corsa è fondamentale e quindi l’utilizzo dei giovani calciatori. Però, nel calcio attuale, ci sono squadre estere con budget superiore alle italiane e, quindi, vengono a prendere i nostri giovani ad un prezzo elevato e, per noi, qui è difficile rifiutare offerte di 30-35 milioni per un calciatore che ha appena 20 anni”.

Fonte: forzaroma.info