Roma Calcio » Rubriche Calcio Roma » Amarcord » AMARCORD Il cucchiaio di Totti e l’addio al tabù San Siro (VIDEO)

AMARCORD Il cucchiaio di Totti e l’addio al tabù San Siro (VIDEO)

Totti dopo il cucchiaio all'Inter

Totti dopo il cucchiaio all’Inter

Tra i tantissimi Inter-Roma diputatosi tra campionato e coppe negli ultimi anni, i tifosi romanisti non possono di certo scordare il precedente giocato al Meazza di Milano precisamente il 26 ottobre del 2005, gara che innanzitutto abbattè il tabù San Siro per la squadra giallorossa, che non vinceva nel tempio del calcio settentrionale da più di dieci anni. Si sfidarono in quel turno infrasettimanale serale l’Inter di Roberto Mancini, destinata a dominare i successivi quattro campionati di Serie A, contro la Roma di Luciano Spalletti, che da lì a pochi mesi risucirà a rivoluzionare il modo di fare calcio nella capitale e non solo. Partono forte i giallorossi, che dopo 12′ passano in vantaggio con un guizzo di Montella in contropiede. Serve però bissare il risultato, visti i precedenti milanesi non troppo favorevoli; sale in cattedra Francesco Totti, uno che si è sempre esaltato sotto le luci di San Siro. Alla mezz’ora realizza forse uno dei gol più belli della sua lunga e prolifica carriera: vince un contrasto con Zè Maria, supera Materazzi in corsa e fa partire un cucchiaio perfetto da fuori area che beffa Julio Cesar e manda in orbita i suoi. Prodezza fantastica applaudita anche dallo sportivo pubblico nerazzurro. Nella ripresa, dopo il 3-0 firmato ancora Totti su rigore, l’Inter torna in corsa grazie all’allora fuoriclasse Adriano, che con una doppietta spaventa gli ospiti per un finale acceso e nervoso, culminato con la doppia espulsione di Totti e Veron. Vince la Roma per 3-2, sfata il tabù e consacra il proprio capitano come fuoriclasse di livello mondiale.

Il tabellino di Inter-Roma 2-3:

INTER (4-4-2): Julio Cesar; Cordoba, Samuel, Materazzi, Favalli (90′ Solari); Figo, Cambiasso, Veron, Zè Maria (46′ Adriano); Cruz, Recoba (75′ Martins). All. Mancini.

ROMA (4-2-3-1): Doni; Panucci, Kuffour, Chivu, Cufrè; De Rossi, Perrotta; Mancini (78′ Dacourt), Totti, Taddei (84′ Mexes); Montella (60′ Nonda). All. Spalletti.

Arbitro: Rosetti di Torino

Espulsi: Veron (Int), Totti (Rom)

Marcatori: 12′ Montella, 30′ e 47’rig Totti, 67′ e 77′ Adriano.

Keivan Karimi