Roma Calcio » AS Roma News » AS ROMA Benatia: “Dopo aver parlato con Sabatini volevo solo la Roma. Con l’Udinese sfida speciale per me” (AUDIO)

AS ROMA Benatia: “Dopo aver parlato con Sabatini volevo solo la Roma. Con l’Udinese sfida speciale per me” (AUDIO)

Mehdi Benatia

Mehdi Benatia

Intervista di Roma Channel al difensore marocchino Mehdi Benatia, centrale classe ’87 al primo anno nella Roma:

Il tuo nome: Benatia o Benàsia?

Benatia va bene.

Come ti trovi a Roma?

Sto molto bene, anche  la mia famiglia si trova al meglio. Bello aver iniziato così bene.

Un parere sull’Udinese?

Per me sarà una sfida particolare, bello anche incontrare mister Guidolin. Sarà dura per tutti i 90 minuti.

Hai qualche amico li?

Hertaux è un grande amico, sta giocando molto bene quest’anno, sono felice per lui.

Di Natale l’hai sentito?

Sì, mi ha chiamato, è sempre divertente. Sarà difficile marcarlo in partita, non si scherza più come in allenamento.

Hai segnato già due gol.

Un bel goal con la Samp. Frutto della nostra mentalità.

Castan è il giocatore che ti da più palloni, il centrocampo vi aiuta?

Abbiamo un centrocampo di qualità e bisogna sfruttarlo. Facile giocare con loro.

Siete la coppia migliore difensiva ad oggi?

All’inizio ci criticavano, ma le critiche fanno anche bene. Stiamo facendo bene, ciò che conta è il campo, come dice sempre il mister.

Tra i gol che hai segnato quale preferisci?

Ho scelto il primo perchè più importante.

Il vostro obiettivo?

Bisogna tornare in Europa, non è possibile che la Roma non sia tra le grandi internazionali.

Gervinho ti ha soffiato il Mondiale, ne avete parlato?

Mi dispiace di non poter giocare in Brasile con il Marocco, ma la Costa d’Avorio è una grande squadra.

Cosa pensi di Totti?

Il capitano è importante per noi, vogliamo vincere per lui e per quelli che stanno fuori più spesso.

Juve favorita?

Si ci sono molte favorite, Juve Napoli Fiorentina, noi siamo solo una piccola squadra (ride).

Cosa ti ha convinto a venire a Roma?

Dopo il primo incontro con Sabatini ho detto al mio procuratore di non sentire più nessuno. Volevo restare in Italia e la Roma mi ha voluto più di tutti. Abbiamo perso un pò di tempo ma l’importante è che sono arrivato qua.

Un saluto ai tifosi.

Ciao a tutti e grazie a tutti per il supporto.

Fonte: Roma Channel