Roma Calcio » AS Roma News » MERCATO ROMA I giallorossi dicono no al Malaga per Taddei. Pressing su Abner, apertura verso Astori

MERCATO ROMA I giallorossi dicono no al Malaga per Taddei. Pressing su Abner, apertura verso Astori

Il ds Walter Sabatini

Il ds Walter Sabatini

Il fenomeno Roma si spiega anche così, storia di qualche ora fa. A Trigoria si vede Alessandro Lucci, l’agente di Florenzi sì ma anche di Taddei. L’estate scorsa, il brasiliano era sul mercato, si cercavano disperatamente acquirenti e corteggiatori, lui non se la sentì di accettare Samp e Livorno, preferendo giocarsela con Garcia. Che ha creato un rapporto talmente bello e sincero con il gruppo da ritenere oggi tutti importanti, soprattutto quel Taddei improvvisamente tolto dal mercato e diventato prezioso in campo e fuori. Tutto vero, anche l’offerta portata da Lucci alla Roma: un anno e mezzo di contratto proposto dal Malaga, la tentazione forte di accettare da parte di Rodrigo. E invece no, per Sabatini (e Garcia) non se ne parla proprio. Taddei resta, per adesso senza prolungare l’impegno attuale in scadenza a giugno. Segnali, messaggi, quando ogni componente della rosa diventa indispensabile, ecco perché la Roma è prima e vola, questione di feeling.

Per il futuro, invece, il ds che ama puntare sui giovani sta provando a mettere le mani su Abner, l’esterno sinistro più forte del Brasile, forse del mondo, tra i 96. Di lui, Sabatini si è innamorato da diversi mesi, tanto da aver iniziato a maggio una trattativa per prenderlo dal Coritiba: incontro con gli agenti e richiesta scritta, rifiutata. Nei giorni scorsi, nuovi contatti e approfondimenti, la sensazione di potercela fare, nonostante il muro brasiliano. I dirigenti del nuovo Roberto Carlos vogliono infatti aspettare la fine del Mondiale Under 17 per impegnarsi formalmente. Parlano, trattano, ma non chiudono. L’entourage di Abner in questi giorni fa tappa ad Abu Dhabi, mantiene il filo diretto telefonico con i club interessati, in Italia non c’è solo la Roma. Nelle ultime ore si sono mosse anche Juve e Napoli, sembra la stessa sfida valida per lo scudetto. C’è poi il Bayern, variabile impazzita e da non trascurare, eppure la Roma pensa e spera di aver accumulato il vantaggio giusto, sarà una bella corsa fino al traguardo finale.

Per gennaio, l’idea di prendere un nuovo difensore resiste, dipenderà molto dal possibile divorzio con Burdisso. Un nome potrebbe essere ancora quello di Astori, ma non ci sono state particolari accelerazioni

Fonte: Gianluca Di Marzio – Tuttomercatoweb.com