Roma Calcio » AS Roma News » UDINESE-ROMA Le pagelle dei giallorossi

UDINESE-ROMA Le pagelle dei giallorossi

De Giorgis: "Ljajic quest'anno giocherà con maggiore continuità"

De Giorgis: “Ljajic quest’anno giocherà con maggiore continuità”

Nona vittoria strepitosa della Roma, che continua a volare a punteggio pieno dopo lo 0-1 sull’Udinese. Diamo i voti ai calciatori giallorossi dopo la prestazione odierna:

DE SANCTIS 6 – La pressione degli attaccanti friulani lo porta a sbagliare parecchi rinvii, ma con le mani è una sicurezza: blocca anche i palloni più difficili e stimola continuamente l’intero reparto difensivo giallorosso. Al triplice fischio la sua esultanza è una delizia per gli occhi.

MAICON 5 – L’Udinese gli lascia continuamente delle praterie davanti, ma lui non ne approfitta. Potrebbe rendersi più pericoloso, ma alla fine si limita a fare su e giù per la fascia senza penetrare l’area avversaria. L’espulsione, visto l’intervento a centrocampo, è un po’ esagerata, ma da uno come lui ci si aspetta più esperienza in questi casi.

BENATIA 8 – Un muro. Di Natale con lui non la vede quasi mai: chiusure puntuali e interventi da difensore da top club, senza disdegnare qualche sortita offensiva che riporta agli occhi dei tifosi giallorossi la rete siglata con la Sampdoria.

CASTAN 8 – Si nota meno del suo compagno di reparto, ma in realtà si fa sentire molto. Anche lui non sbaglia un intervento confermandosi sugli altissimi livelli raggiunti in questa stagione. Il suo salvataggio sulla linea, oltre ad essere “come un gol fatto”, merita di essere visto e rivisto per la coordinazione e il tempismo dell’intervento.

BALZARETTI 6 – Buono il suo contributo in fase difensiva, meno quello nella fase opposta. Sbaglia diversi cross, salvo poi prendere la mira e azzeccarne qualcuno che purtroppo non viene spedito in fondo al sacco.

PJANIC 6,5 – Elegante e intelligente, cerca di districarsi al meglio dal pressing asfissiante praticato dal centrocampo dei padroni di casa. Gestisce bene il possesso del pallone, ma alla fine non riesce a riaccendere quella luce, spenta dopo il forfait del Capitano giallorosso.

DE ROSSI 6,5– Tiene la posizione e non dà possibilità all’Udinese di affondare il colpo nei momenti in cui la Roma si trova in difficoltà. Sopratutto dopo l’espulsione di Maicon, il suo apporto è tatticamente enorme.

STROOTMAN 6,5– Fa a spallate per tutto il match andando a disturbare qualsiasi tentativo di costruzione di gioco da parte di padroni di casa. In fase offensiva si fa vedere spesso senza mai trovare uno spiraglio per concludere a rete. Alla fine però viene premiato con l’assist vincente per la rete di Bradley.

FLORENZI 5 – Meno brillante del solito, sbaglia molti palloni e spreca abbastanza fiato in corse che poi si rivelano futili. Nel secondo tempo è palesemente “spompato” e Garcia giustamente lo cambia.

BORRIELLO 5,5 – Il pressing dell’Udinese si fa sentire su tutta la squadra e lui si ritrova troppo solo nell’affrontare l’intero reparto difensivo friulano. Cerca sempre lo spunto giusto, ma non lo trova quasi mai e alla fine ne viene fuori una prova incolore.

LJAJIC 7 – Alterna un gran possesso di palla a qualche errore dato dalla fretta e dalla voglia di fare gol. Il suo contributo però è importantissimo e in diverse occasioni riesce a trovare il break decisivo per far rifiatare la squadra.

MARQUINHO 6 – Entra al posto di Florenzi e cerca di ricoprire al meglio i compiti che gli assegna Rudi Garcia.

TOROSIDIS 6,5 – Fortunatamente la Roma ha il sostituto giusto per Douglas Maicon. Il greco riesce a non far rimpiangere la mancanza dell’esterno brasiliano, mettendoci tanta corsa ed esperienza.

BRADLEY 7 – L’eroe di giornata:  al rientro dall’infortunio patito in Nazionale, si mette subito in mostra con un destro da fuori area che non lascia scampo al portiere dei friulani. Decide la partita e lancia un grosso segnale a Rudi Garcia.

GARCIA 7,5 – L’impegno più difficile, superato con una forza di gruppo e d’animo incredibile. La sua Roma vince anche soffrendo e questo, per come eravamo abituati, è sicuramente una delle cose più importanti vista quest’oggi.