Roma Calcio » AS Roma News » AS ROMA Ballotta: “De Sanctis? E’ tra i primi 3-4 portieri in Italia”

AS ROMA Ballotta: “De Sanctis? E’ tra i primi 3-4 portieri in Italia”

L'ex portiere della Lazio Marco Ballotta (Getty Images)

L’ex portiere della Lazio Marco Ballotta (Getty Images)

“Morgan De Sanctis è sempre stato un ottimo giocatore, è tra i primi tre-quattro in Italia”.Parola di Marco Ballotta, ex portiere di Lazio e Inter che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“L’estremo difensore della Roma è affidabile, ha esperienza e l’esperienza è importante soprattutto oggi che notiamo un calo generale del tasso tecnico. De Sanctis può dare ancora tanto. Si cercano persone affidabili, soprattutto per la figura del portiere, che deve aiutare e gestire la difesa. Ecco perché l’esperienza è fondamentale, e non è un caso che l’ex Napoli stia facendo un ottimo campionato”.

Ballotta, l’uomo dei record con il suo addio alla serie A all’età di 44 anni, analizza il momento di alti e bassi che sta vivendo la Lazio: “Ci sono le annate che non funzionano come dovrebbero, ci si aspettava una stagione importante. E’ vero, gli infortuni incidono, ma il problema, secondo me, è l’aver allestito una rosa che non può competere per grandi obiettivi. L’organico deve essere ampliato e rinforzato con giocatori di livello, di qualità. Si dà la colpa all’allenatore, è il primo che paga quando le cose non vanno bene, ma in questo caso credo sia più una questione di giocatori. A giugno c’è il Mondiale e non vorrei che potesse incidere, non penso che i calciatori si tirino indietro ma l’anno del Mondiale è sempre un anno particolare.”

Infine uno sguardo alla Roma. Per Ballotta i giallorossi possono competere per la Champions League: “La Roma sta facendo di più di quello che erano le premesse interne, ha ritrovato equilibri importanti. Può contare su un allenatore bravissimo che ha stimolato i giocatori e stanno rendendo al 200%. La posizione in classifica è meritata. Anche se finora alla Roma è girato tutto bene. Secondo me non lotterà per lo scudetto ma per le prime posizione, per la Champions League, vedremo come affronterà le prime sconfitte”.

Fonte: Radio mana sport